Live Sicilia

L'INCHIESTA

Licata, sequestrato il depuratore
Ordine della magistratura


Articolo letto 11.336 volte
depuratore, girgenti acque, Licata, magistratura, pm, sequestro, Agrigento, Cronaca
Il logo di Girgenti Acque

Da almeno un paio di anni si levano cori di protesta contro il funzionamento dell'impianto. Girgenti Acque, società che gestisce la struttura, ha sempre sostenuto che fosse tutto in regola.

VOTA
3/5
4 voti

LICATA - La Guardia costiera della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Agrigento ha sequestrato, su disposizione del pubblico ministero Silvia Baldi, il depuratore di contrada Spiaggia Ripellino, alla foce del fiume Salso, a Licata.

Da almeno un paio di anni si levano cori di protesta contro il funzionamento dell'impianto. Girgenti Acque, società che gestisce la struttura, ha sempre sostenuto, invece, che fosse tutto in regola.