Live Sicilia

nel trapanese

Tentano il colpo in banca a Salemi
Arrestati tre giovani palermitani


Articolo letto 9.755 volte
rapina banca salemi, salemi, Trapani
La banca in cui è stata tentata la rapina

Ad avvertire i carabinieri è stata una cliente dell'istituto di credito, che era al telefono con uno degli impiegati al momento dell'irruzione.

VOTA
1/5
2 voti

SALEMI (TRAPANI) - Attimi di paura nella filiale salemitana del Banco popolare siciliano , dove tre palermitani sono entrati e hanno tenuto in scacco per alcuni minuti clienti e personale con l'intento di portare a termine una rapina. Nunzio Antonino Teresi (27 anni), Girolamo D'Anna e Alessandro Traina, entrambi 25enni, sono entrati nell'istituto bancario che si trova a pochi metri dalla piazza principale di Salemi, si sono avvicinati a uno degli impiegati e, dopo averlo colpito con alcuni colpi al capo, gli hanno intimato di consegnare il denaro contante sotto la minaccia di un paio di forbici prese all'interno della banca.

L'allarme è scattato quasi in tempo reale grazie a una donna che era al telefono con un impiegato e che aveva intuito che stava accadendo qualcosa. A questo punto i carabinieri hanno sbarrato l'unica via di fuga della banca e i tre si sono arresi. Nei pressi della banca è stata trovata anche l'auto, una Fiat Punto, pronta per la fuga. 

Teresi, D'Anna e Traina sono stati arrestati e dovranno rispondere di rapina aggravata in concorso e lesioni personali. L’impiegato percosso alla testa con schiaffi e pugni da parte dei rapinatori è stato visitato e medicato dal 118: la diagnosi è di lievi contusioni.