Live Sicilia

La nota

Ferrandelli: "Ars, approvato
il 'Blocca Sicilia"


Articolo letto 15.366 volte
, Politica

"È una legge che blocca ancora una volta lo sviluppo, perché lega le mani alle aziende, non prevedendo il credito d'imposta".

VOTA
4.7/5
13 voti

PALERMO-  "Ieri l'Ars ha approvato il cosiddetto 'Blocca Sicilia'. Non si può, infatti, definire in altro modo la legge di stabilità che è passata a Sala d'Ercole". Lo dice Fabrizio Ferrandelli, ex deputato regionale del Pd e leader dei Coraggiosi. "È una legge - dice - che blocca ancora una volta lo sviluppo, perché lega le mani alle aziende, non prevedendo il credito d'imposta; blocca l'occupazione, perché non ci sono sgravi fiscali pluriennali alle imprese per i nuovi assunti; blocca gli investimenti, perché la programmazione europea 2014-2020 è al palo, blocca tutti gli strumenti finanziari messi in campo dal governo Renzi a partire dal Master Plan per il Sud per incapacità progettuale e blocca, infine, con il taglio di cospicue somme alla cultura, la principale industria siciliana che è quella legata all'arte". "Insomma - conclude Ferrandelli - ieri all'Ars la maggioranza di governo ha votato una legge che si chiama 'di stabilità' solo perché rende ancora più stabili le loro poltrone ma, di contro, blocca la Sicilia e destabilizza sempre di più il futuro dei siciliani"