Live Sicilia

Il ministro Gentiloni

"Italiani uccisi, l'Isis non c'entra"


Articolo letto 1.753 volte
, Cronaca

"Non è mai giunta alcuna rivendicazione. L'ipotesi più accreditata è quella di un gruppo criminale filo-islamico operante tra Mellita, Zuwara e Sabrata". Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni (nella foto) al Senato.

VOTA
0/5
0 voti

ROMA- "Nel sequestro dei 4 italiani in Libia "non sono mai emersi elementi di riconducibilità di formazioni di Daesh in Libia. Non è mai giunta alcuna rivendicazione. L'ipotesi più accreditata è quella di un gruppo criminale filo-islamico operante tra Mellita, Zuwara e Sabrata". Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni al Senato. "Per i quattro italiani rapiti in Libia "non è stato pagato alcun riscatto". Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in un'informativa nell'aula del Senato. (ANSA)