Live Sicilia

il caso

La ex Provincia di Ragusa
Riattivati servizi a studenti disabili


Articolo letto 2.438 volte
VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - Il commissario straordinario del Libero consorzio comunale di Ragusa, Dario Cartabellotta, ha incontrato stamani a Palermo l'assessore regionale all'Economia Alessandro Baccei, presente il parlamentare regionale Nello Dipasquale, per affrontare la pesante situazione finanziaria dell'ente che ha chiuso il 2015 con un disavanzo di 2,3 milioni di euro che ha impedito la prosecuzione dei servizi per gli studenti disabili, ora riattivati dopo l'incontro. Cartabellotta ha illustrato a Baccei tutte le azioni messe in campo per la razionalizzazione della spesa con le decisioni assunte di dismettere tutti i fitti in carico al Libero consorzio comunale, non ultimo i due immobili di Modica destinati a sedi distaccate dei licei Verga e Galilei di Modica, che fanno seguito alla chiusura del liceo parificato Kennedy di Ispica, all'alienazione di un congruo numero di auto, alla riduzione di spese per le pulizie locali e alla riduzione delle spese del personale dipendente con la fuoriuscita nel biennio 2015/2016 di 29 dipendenti sfruttando i requisiti della riforma Fornero con un risparmio per quest'anno di 703 mila euro nonché la riduzione a 7 settori della macrostruttura dell'ente. Baccei ha preso atto dell'azione di riduzione della spesa e nell'ambito dei 9 milioni previsti dalla finanziaria regionale a disposizione delle ex Province si è impegnato a coprire con un contributo straordinario il disavanzo accertato dall'ente per il 2015. L'assessore all'Economia ha confermato a Cartabellotta che il Libero consorzio di Ragusa ha le carte in regola per ottenere il contributo straordinario che permetterà di chiudere in parità il bilancio 2015. Forte di questa rassicurazione e tenendo presente la direttiva emanata dall'assessore regionale alle Autonomie locali di privilegiare l'assistenza ai disabili, Cartabellotta ha disposto la riattivazione dei servizi per gli studenti disabili sino al termine dell'anno scolastico.