Live Sicilia

palermo

"Fogli di firme falsificati"
A giudizio un autista del 118


Articolo letto 3.276 volte

L'accusa per Claudio D'Amore è di falso.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Il gup Nicola Aiello ha rinviato a giudizio con l'accusa di falso un dipendente della Seus (Sicilia emergenza urgenza sanitaria), Claudio D'Amore. Il processo comincerà il 7 maggio prossimo davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Palermo. Secondo l'accusa, D'Amore, autista soccorritore delle ambulanze del 118, avrebbe falsamente firmato i fogli di presenza tra settembre e dicembre 2012 non prestando però il suo servizio per tutte le ore dichiarate. Il danno materiale e morale dell'azienda è stato quantificato dalla parte civile in 50 mila euro.