Live Sicilia

I numeri

Sondaggio choc per il governatore
Nessuno vuole più Crocetta


Articolo letto 24.981 volte

, Politica
Alessandra Ghisleri
PALERMO - La bocciatura è senza appello. Sette siciliani su dieci considerano un fallimento l'esperienza al governo della Sicilia di Rosario Crocetta. Solo uno su dieci promuove l'operato del governatore. Due su dieci non si sono fatti un'opinione. È quanto emerge da un sondaggio compiuto dall'agenzia Euromedia research di Alessandra Ghisleri, commissionato dal deputato regionale Nello Musumeci. Dati che – fanno sapere dall'entourage di Musumeci – dovevano restare riservati, insieme ai tanti altri che rappresentano un vero e proprio monitoraggio sulla situazione politica regionale e siciliana. Ma l'esito del “referendum” su Crocetta ha lasciato senza parole anche i diretti interessati. La bocciatura è netta, pesante.

Andando al dettaglio. Il sondaggio, compiuto tra il 5 e il 10 febbraio scorso, proponeva un quesito: “Pensando alla Regione Sicilia oggi e agli ultimi quattro anni, lei promuove o boccia il presidente Crocetta e il suo operato?”. Come detto, il risultato non lascia spazio a margini. È stato solo l'11,8 per cento del campione a rispondere “Lo promuovo”, a fronte del 71,3 per cento che ha risposto “Lo boccio”, mentre il 16,9 per cento è la percentuale di chi non si è fatta un'opinione.

Ma a incuriosire sono anche i dati scorporati in base all'appartenenza politica. Se, infatti, i numeri degli elettori del centrodestra ricalcano più o meno quelli generali (c'è persino una percentuale più alta di 'promozioni' per il governatore), colpisce come anche l'area politica che dovrebbe essere rappresentata dal presidente della Regione sia fortemente critica: il 58,7 per cento, infatti, boccia Crocetta. A promuoverlo, nel “suo” centrosinistra, è solo un elettore su tre. I più critici sono poi gli elettori del Movimento cinque stelle: la percentuale di “contrari” a Crocetta sale all'82,1 per cento. Percentuale più alta, dicevamo, se si esclude la categoria definita “altri partiti”, dove il giudizio negativo sull'operato di Crocetta supera addirittura il 95 per cento.

“Crocetta – commenta Musumeci su Facebook - annuncia la sua ricandidatura. Accendiamo un cero e speriamo lo faccia veramente. Colpisce che nella sua autoreferenzialità questo presidente non abbia capito cosa davvero pensano di lui i siciliani”. E la Sicilia, sulla necessità di “cancellare” politicamente il governatore, si ritrova d'accordo anche da un punto di vista geografico. Circa il 70 per cento boccia Crocetta sia nella parte occidentale dell'Isola, sia in quella orientale. Insomma, tutta la regione sembra d'accordo: questi quattro anni sono da cancellare.

La replica di Crocetta

Sarcastico commento del governatore alla notizia riguardante il sondaggio commissionato da Musumeci: "I sondaggi di ‪#‎Musumeci‬ sono gli stessi che nel 2012 lo davano vincitore alle elezioni regionali".