Live Sicilia

Il match di prima categoria

Sorvegliato speciale va allo stadio
Invade il campo e viene arrestato


Articolo letto 6.185 volte
, Cronaca, Trapani
Giuseppe Cangemi

Il fatto durante la gara tra Salemi e Giuliana. Giuseppe Cangemi, 35 anni, è finito ai domiciliari.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Viola le condizioni imposte dall'essere sorvegliato speciale per gustarsi da spettatore una partita di calcio, ma alla fine, facendosi travolgere dall'eccessiva foga, insieme ad altri tifosi si è reso protagonista di una invasione di campo facendosi però scoprire dai carabinieri che lo hanno arrestato. Si tratta di Giuseppe Cangemi di 35 anni che adesso si trova agli arresti domiciliari. Il fatto risale a domenica scorsa. Cangemi se ne era andato tranquillamente allo stadio di Salemi, sua città, per vedere la partita tra il Salemi e il Città di Giuliana.

Quasi al termine della partita, quando tutto era filato liscio, sia in campo, sia per Cangemi che non era stato ancora notato dai carabinieri, si è accesa una disputa in campo tra due giocatori avversari che hanno generato il parapiglia con una invasione di campo da parte dei tifosi del Salemi. Tra questi anche Cangemi. I carabinieri con la Polizia Municipale riuscivano a evitare il peggio, sopratutto per i giocatori ospiti al Municipale di Salemi, e però notavano tra i facinorosi Cangemi che è stato fermato, condotto in caserma e arrestato. Lui per adesso dovrà rinunciare alle partite del Salemi.