Live Sicilia

palermo

Movida, mercati e autovelox
Progetti coi proventi delle multe


Articolo letto 3.390 volte
VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Utilizzare una parte dei proventi delle multe per pagare i vigili urbani e garantire nuovi servizi alla città. La giunta Orlando ha approvato anche per il 2016 la delibera che finanzia alcuni progetti dei caschi bianchi, da svolgere al di fuori del normale orario lavorativo, per effettuare servizi notturni, per potenziare la sicurezza urbana e per prevenire la guida in stato di ebbrezza. Un esperimento già effettuato nel 2015 con buoni risultati, come dimostrano i dati riferiti al periodo agosto-dicembre: 15.351 verbali per violazione del codice della strada, 230 verbali per gli impianti pubblicitari, 89 per il commercio su area pubblica, 31 sequestri, 50 illeciti amministrativi, 80 rimozioni di impianti pubblicitari, 221 accertamenti sulla movida con 53 multe e quasi 4 mila metri quadrati di suolo pubblico abusivamente occupato.

Per il 2016 il Comune metterà a disposizione quasi 550 mila euro per un totale di 4 progetti, sulla falsa riga di quanto fatto lo scorso anno. Il primo prevede servizi di vigilanza in ville, scuole, parchi, controlli su mercati e ambulanti, fluidificazione del traffico in centro e nelle borgate marinare e controlli in Ztl e aree pedonali, anche di notte, per un totale di quasi 200 mila euro. Il secondo, da 108mila euro, prevede il pattugliamento serale e notturno del territorio con autovelox in tutta la città, in particolare nelle borgate marinare. Il terzo è incentrato sulla movida per un totale di altri 108 mila euro. Il quarto, da 30 mila euro, sarà finalizzato alla prevenzione della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe con servizi dalle dieci di sera alle sei della mattina seguente.