Live Sicilia

Economia

Virgin Active a Palermo in estate
Iniziati i lavori in via Ventura


Articolo letto 44.288 volte
apertura virgin active palermo, palermo, virgin active palermo, Economia, Palermo

Come anticipato da Livesicilia (clicca qui) il colosso inglese del fitness arriva nel capoluogo.

VOTA
3/5
1 voto

PALERMO - Tutto pronto per il fischio d’inizio. La partita del centro Virgin Active a Palermo inizierà ufficialmente prima dell’estate, quando il colosso mondiale del wellness sbarcherà nel capoluogo al posto della palestra AvantGarden. Al civico 11 di via Ventura, così, inizierà la seconda avventura siciliana, dopo quella di Catania inaugurata nel 2014, della famosa catena inglese di centri fitness fondata quasi vent’anni fa e di proprietà del Virgin Group di Richard Branson. Solo in Italia il centro Virgin ha aperto 33 centri, tra cui quello celebre di corso Como a Milano dove si allenano, tra gli altri, celebrities e calciatori di serie A.

Dopo la chiusura dell’AvantGarden, avvenuta lo scorso luglio, Virgin Active ha pianificato al centimetro il restyling della struttura. Nei 6 mila metri quadrati su tre piani del centro sportivo di proprietà della famiglia Basile, con campo da basket o da pallavolo, due campi da calcetto e una palestra, il colosso inglese realizzerà il mega centro dedicato al fitness e al wellness che sbarcherà proprio entro l'estate. Virgin Active, tra l’altro, ha da tempo puntato il centro di via Ventura. Le trattative per l’accordo, super riservate, si sono infatti protratte a lungo. Fino alla scorsa estate, quando la società ha ufficialmente licenziato i 7 dipendenti a tempo indeterminato e gli altri 5 collaboratori.

La sala attrezzi, al piano inferiore, è già stata sgomberata e gli architetti sono al lavoro per un ridimensionamento e una ristrutturazione degli spazi. All’interno del nuovo club, come per tutti gli altri format Virgin Active, saranno presenti sale corsi, studi fitness, spa, area ristorazione, uno spazio per i bambini, un solarium e una piscina, quest’ultima peraltro da realizzare ex novo. Il concept dei centri, infatti, vuole una struttura adatta tanto al fitness quanto al relax e solo l’AvantGarden, a Palermo, avrebbe avuto le carte in regola per le esigenze aziendali.

Dalla Spagna al Portogallo, dal Regno Unito all’Italia, senza dimenticare l’Australia e il Sudafrica, la Virigin conta 250 centri in sei paesi del mondo. Ed approda in Sicilia per la seconda volta, con un villaggio fitness con più di 200 macchinari Technogym, una piscina da 25 metri e 150 ore di corsi alla settimana. Una nuova apertura, così, va ad imbastire il panorama dell’economia locale creando, di certo, nuovi posti di lavoro. Intanto cala il sipario su quella che è stata per oltre un ventennio l’approdo di generazioni di giovani appassionati di fitness.