Live Sicilia

PALERMO

Colpi di pistola a Capodanno
"Sono io quello che cercate" VD


Articolo letto 94.664 volte
caccia, Capodanno, colpi, concerto, Luca Carboni, morgan, palermo, piazza politeama, pistola, video uomo spara capodanno politeama, video uomo spara politeama capodanno, video uomo spara politeama palermo, Palermo, Cronaca
Un frame delle immagini Rai

Fa il cuoco a Partanna Mondello il giovane filmato dalle telecamere. Si è presentato alla polizia.


PALERMO - Voleva solo divertirsi. La sua è stata una leggerezza, così ha detto ai poliziotti. Una leggerezza filmata dalle telecamere e la sua immagine, pistola in pugno, è rimbalzata su tutti i media, locali e nazionali. Non poteva essere altrimenti di fronte a un uomo armato che spara raffiche di colpi in aria la notte di Capodanno in piazza Politeama.

Quando ha visto le immagini Gabriele Cusimano ha deciso di presentarsi spontaneamente al commissariato Mondello. Fa il cuoco in un  ristorante a Partanna Mondello, ha 24 anni, è incensurato e aveva comprato la pistola giorno 30 dicembre. Si tratta di una scacciacani caricata a salve e che non necessita di licenza per essere acquistata.

Ora è stato denunciato per spari vietati in luogo pubblico. Le telecamere del telegiornale regionale della Rai lo hanno filmato mentre festeggiava l'arrivo del nuovo anno, a pochi passi dalla piazza blindata per le misure di sicurezza anti terrorismo, un uomo ha sparato in aria diversi colpi di arma da fuoco.

Non distante dal palco dove si stavano esibendo Luca Carboni e Morgan le immagini lo hanno immortalato - giacca rossa e papillon - mentre esplodeva alcuni colpi in aria. Poi, dopo avere sparato un paio di petardi, la nuova raffica. Quindi, ha percorso pochi metri arma in pugno in via Turati, prima di nasconderla nella cintola dei pantaloni e avviarsi in direzione di piazza Sturzo. Sorridente in compagnia degli amici.

"Le Immagini diffuse con tanto clamore su un cittadino, palesemente un "cittadino bene" piuttosto alticcio, che spara in aria quelli che sembrano colpi a salve, mostrano il comportamento stupido di un singolo fra 120.000 palermitani e turisti che hanno festeggiato in piazza e nelle strade della città. Alimentare paure e fomentare diffidenza sul lavoro svolto dalle forze dell'ordine non serve a nessuno, soprattutto quando gli agenti di quelle forze dell'ordine hanno permesso che ben tre piazze cittadine fossero vissute ed animate da una festa gioiosa e sicura. Agli agenti e a chi ne ha coordinato il lavoro, non posso che ribadire il mio ringraziamento e il mio apprezzamento". Lo ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando

GUARDA IL VIDEO DI TGRAI