Live Sicilia

Freddo polare sull'Isola

Il venerdì di ghiaccio in Sicilia
Gitanti soccorsi nel Palermitano


Articolo letto 81.728 volte
maltempo, neve, neve in sicilia, sicilia, temperatura sicilia, viabilità sicilia maltempo, Cronaca
Castronovo di Sicilia (Foto RM Di Franco)

Decine di interventi per liberare le auto dalla neve. Numerose le iniziative in aiuto dei senzatetto

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Arriva accompagnata dalla bufera la Befana 2017. Puntuale, come annunciato dai meteorologi, la prima ondata di maltempo si è abbattuta su tutta la Sicilia, sferzandola con venti gelidi e portando i primi fiocchi di neve anche a bassa quota, fin sulle coste. Intorno a Palermo, Monreale, San Martino delle Scale e Piano Geli si sono svegliati imbiancati. Anche a Palermo a nevicato per un po', ma le strade si sono ripulite per la pioggia che è seguita. Più intense le nevicate sui monti della Sicilia, Madonie e Nebrodi in primis. Le temperature in calo verticale si aggirano tra i 2 e i 7 gradi. 

> GUARDA LE FOTO

Manda anche tu le foto dalla tua zona a redazione@livesicilia.it

FINE DELLA DIRETTA

19.07 - Numerosi interventi di soccorso a diversi gitanti rimasti bloccati dalla neve a piano Battaglia nel Palermitano. Gli uomini della Forestale, della Protezione Civile sono intervenuti per liberare decine di auto. Soccorsa una famiglia di camperisti colti da una intensa e violenta tempesta di neve abbattutasi poco dopo la richiesta d'intervento e che ha reso difficili le operazioni di soccorso. Anche quest'anno il servizio di assistenza è stato possibile grazie ad una conferenza di servizio indetta dalla Protezione Civile della Città Metropolitana di Palermo, ospitata dal Sindaco di Petralia Sottana Santo Inguaggiato, che ha consentito di rendere esecutivo il Piano di Emergenza Neve per il 2017 varato dalla Protezione Civile della Città Metropolitana, predisponendo un servizio di vigilanza e soccorso per affrontare l'emergenza neve nel comprensorio madonita. Il Nucleo di interforze istituitosi, composto dalle Pattuglie dei Distaccamenti forestali della zona - unità del Soccorso Montano forestale dotato di mezzo Unimog, Operatori della Protezione Civile metropolitana, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Municipale, i Comuni dell'Hinterland, stanno svolgendo dalle prime ore di stamattina attività di controllo della viabilità, di vigilanza, di tutela, di assistenza all'utenza e di soccorso.

18.20 - Come annunciato dalle previsioni anche a Messina il calo della temperatura ha fatto registrare la presenza delle neve nella città dello Stretto oggi pomeriggio. Un evento eccezionale e molti cittadini incuranti del freddo sono scesi in strada per giocare con la neve.

18.06 - Cancellati i voli da e per Palermo dalle isole di Lampedusa e Pantelleria.

17.40 - Un piano per dare ricovero ai senzatetto in vista dell'ondata di gelo prevista tra oggi e domani è stato messo a punto, su indicazione del sindaco di Catania Enzo Bianco, con il coordinamento del Comune e il supporto di varie Istituzioni e della rete del Volontariato dei Servizi sociali. L'assessore al Welfare Angelo Villari e quello allo Sport Valentina Scialfa hanno disposto che a partire dalle 21.30 il Palazzetto di piazza Spedini potrà dare ospitalità a chi non ha un tetto. Su richiesta del capo di Gabinetto del Sindaco, Beppe Spampinato, un altro ricovero d'emergenza è stato messo a disposizione dalle Ferrovie dello Stato. Si tratta del deposito bagagli della Stazione centrale, uno dei luoghi in cui gli homeless dormono all'aperto. In un'altra zona ad alta concentrazione di senzatetto, la piazza della Repubblica, la Croce rossa italiana appronterà una grande tenda pneumatica, estesa per cento metri quadrati, opportunamente riscaldata.

16.35 - Scuole chiuse domani a Petralia Soprana per il maltempo e per le strade innevate. Lo ha deciso, il sindaco Pietro Macaluso.

15.50 - Strade imbiancante per qualche minuto a Palermo. Sono rimaste imbiancate per qualche minuto le strade del capoluogo. La neve è caduta nel primo pomeriggio ma si è poi sciolta a causa delle piogge.

15.30 - Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede, a partire dalla serata di oggi, venti di burrasca anche sulla Sicilia. Sono attese temperature molto basse, con diffuse gelate, e nevicate sparse fino a livello del mare.

14.44 - A causa dell’intensificarsi dei fenomeni nevosi, il transito sulla SP 92 Zafferana-Etna, a partire dalle ore 14.30 di oggi, è consentito soltanto ai veicoli muniti di catene. Il Corpo di Polizia Municipale di Zafferana Etnea sta monitorando costantemente la situazione della viabilità al fine di prevenire e fronteggiare eventuali criticità.

13.16 - Grandine a Palermo e neve anche a bassa quota nella Sicilia occidentale. Oltre a monte Cuccio e monte Pellegrino sono imbiancati anche i rilievi più bassi. E la neve sta creando parecchi disagi agli automobilisti. Rallentamenti alla circolazione su molte strade. Le squadre dell'Anas sono impegnate in alcuni comuni della provincia per liberare l'asfalto dalla neve. Gli uffici tecnici del Cas (Consorzio autostrade siciliane) hanno predisposto un apposito piano di emergenza nella viabilità della Messina-Palermo. Coinvolta anche la polizia stradale, oltre a vigili del fuoco, forze dell'ordine e mezzi di soccorso sanitario. Disagi anche nell'autostrada Palermo-Catania nella zona di Tremonzelli ed Enna, sulla Palermo-Sciacca, nella zona di Giacalone e San Giuseppe Jato, sulla Palermo-Agrigento e a Lercara Friddi. Per transitare sono necessarie le catene. Vigili del fuoco sono intervenuti per alcuni alberi caduti in strada. E' successo sull'autostrada Palermo-Mazara del Vallo all'altezza di Balestrate, in corso Tukory a Palermo, ad Altavilla Milicia, Partinico, e ad Altofonte. Allagamenti nelle vie del centro storico in città, nell'ultimo tratto di via Maqueda, tra corso Vittorio Emanuele e via Divisi. E ancora: a Mondello, nella zona di via Messina Marine e in via Ugo La Malfa.

12.15 - Precipitazioni nevose - fa sapere in una Viabilità Italia che fa il punto sulla circolazione in Italia - ma senza riflessi sulla viabilità, in A19 tra Mulinello e Caltanissetta. In azione i mezzi per pulire il manto stradale.

Petralia innevata (Foto Riccardo Lo Verso)



11.55 - Neve anche a basse quote, temperature a picco, difficoltà di collegamenti. Il maltempo nelle Madonie è arrivato con nevicate abbondanti soprattutto tra Petralia Sottana (nella foto) e Polizzi Generosa nel palermitano. A Piano Battaglia la temperatura è scesa a meno otto gradi mentre la neve ha raggiunto in alcuni punti i 30 centimetri. A Petralia Sottana sono entrati in azione i mezzi spazzaneve per assicurare i collegamenti con l'ospedale Madonna dell'Alto. Rientra nel piano di emergenza messo a punto dal Cov (comitato operativo viabilità) in collaborazione con la Protezione civile, l'Anas e il Parco delle Madonie.

 

 

 

11.30 -  Epifania innevata in tutta la provincia di Messina. Molti paesi della riviera ionica e dei Nebrodi dopo la brusca diminuzione delle temperature si sono risvegliati oggi con la neve. Sui Nebrodi e nella zona tirrenica Montalbano Elicona, Tortorici, Galatti Mamertino, Librizzi, Casteldilucio e Rocca di Caprileone sono innevati. Nella zona ionica Alì Terme, Mandanici, Mongiuffi Melia sono imbiancate. Neve anche ad Antillo con oltre trenta centimetri e disagi per gli automobilisti. A Messina le temperature sono scese quasi vicino allo zero in nottata ma non c'è neve in città.

10.55 - Il Comune di Palermo ha attivato un numero di telefono per le emergenze relative ai senza fissa dimora. Per contattare la centrale operativa della polizia municipale relativamente alle segnalazioni a supporto delle persone senza fissa dimora per l'emergenza freddo in città il numero telefonico attivo oggi è il seguente: 0916733432. La Croce Rossa Italiana effettuerà i trasporti presso il dormitorio comunale di Piazza della Pace, il servizio di prima accoglienza comunale di via del Granatiere, lo spazio di accoglienza Caritas di vicolo S. Carlo, lo spazio di accoglienza del Centro S. Chiara a Ballarò. Ogni sera, indipendentemente dal freddo in arrivo, sono attivi gli enti per assistenza su strada. Fra gli enti: OPC Le ali, Gli angeli della notte, Cammino d'amore, Anirbas, Anas, Caritas, Croce Rossa Italiana, Rotary Francesca Morvillo. "Ricordiamo anche - è scritto in una nota - che il Comune di Palermo ha predisposto i servizi a supporto delle persone senza fissa dimora, in collaborazione con enti di terzo settore che gestiscono i servizi di emergenza sociale per conto del Comune (dormitorio, assistenza notturna e diurna su strada, ricoveri di urgenza, mensa) e gli enti di volontariato che si occupano dei senza dimora. Sono stati rafforzati i servizi già attivi di ospitalità notturne per tutti coloro che decideranno di chiedere ospitalità ed il relativo trasporto dalla strada ai posti al chiuso".

 

Agrigento (Foto Alan David Scifo)



10.15 - (dal nostro collaboratore Alan David Scifo) Anche la provincia di Agrigento si è svegliata sotto la neve. Già nella notte fiocchi di neve sono caduti già a Cammarata, Sant'Angelo Muxaro, Racalmuto e Grotte. Questa mattina invece anche il capoluogo ha visto la neve, caduta copiosa senza però attecchire sull'asfalto. Alcuni paesi della provincia, come Aragona e altri paesi collinari sono in questo momento sotto un manto bianco che rende originale questa Epifania. Per chi si mette in viaggio sulla Ss 189 è obbligatorio usare le catene o gli pneumatici da neve, da Comitini a Lercara Friddi.

9.29 - Tetti e strade imbiancate al limite dell'impraticabilità dalle prime ore del giorno a Canicattì (Ag) a cavallo delle province di Agrigento e Caltanissetta. La neve caduta a fiocchi già da dopo la mezzanotte si è accumulata rendendo difficoltosa la circolazione soprattutto in alcuni tratti della SS 640 Porto Empedocle-Caltanissetta che sono ghiacciati. Le strade presentano alcuni centimetri di neve. Diverse le richieste di aiuto di automobilisti in transito a vigili del fuoco e forze dell'ordine.

9.26 - A causa del maltempo le Eolie sono prive di collegamenti marittimi. Aliscafi e traghetti sono fermi nei porti per il mare molto mosso. Il vento soffia da nord con raffiche di 46 km/h. Il mare è anche forza 7. Anche la neve è comparsa su qualche isola. Sia nelle cime delle montagne che a bassa quota, come a Quattropani e Pianoconte a Lipari. A Stromboli per l'isolamento, le medicine e le bombole di ossigeno sono arrivate con la motovedetta della guardia costiera di Lipari che ha sfidato il mare in tempesta, mentre la nave cisterna "Attilio Ievoli" della Marnavi da Napoli ha garantito l'acqua (5500 tonnellate) ai cittadini dell'isola di Vulcano.

9.15 - I Nebrodi imbiancati, il video da Cesarò, in provincia di Messina.



9.10 - Un'ambulanza questa notte è rimasta bloccata per la neve alta a Poggio San Francesco, nel territorio di Altofonte, mentre trasportava un paziente in ospedale. Il personale del 118 ha lanciato l'allarme alla centrale dei vigili del fuoco e i pompieri hanno liberato in circa due ore il mezzo di soccorso. Anche un uomo di Monreale che doveva sottoporsi alla dialisi all'ospedale Civico è stato aiutato dai pompieri.

Ieri si è tenuta presso la Prefettura di Palermo una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità (C.O.V.) della provincia di Palermo, con la partecipazione dei rappresentanti della Polizia Stradale, dell’Arma dei Carabinieri, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, nonchè dell’ufficio di Protezione Civile della Città Metropolitana di Palermo e dell’Anas. Nel caso si verifichino nevicate abbondanti, l’Anas emetterà apposita ordinanza di chiusura al transito del tratto autostradale dallo svincolo di Buonfornello (carreggiata Palermo-Catania) e dallo svincolo Resuttano (carreggiata Catania-Palermo) per l’autostrada A19, mentre per quanto riguarda l’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo del tratto dallo svincolo di Terrasini (carreggiata Palermo-Mazara del Vallo) e dallo svincolo Balestrate (carreggiata Mazara del Vallo-Palermo). Particolare attenzione è richiesta nel percorrere le strade statali di montagna.

Il Comitato operativo per la viabilità ha anche diffuso alcuni importanti consigli per gli automobilisti. Considerando i riflessi sulla circolazione stradale che potranno verificarsi a causa delle precipitazioni nevose, Viabilità Italia consiglia di mettersi in viaggio solo dopo essersi informati sulle condizioni della viabilità. Si invitano tutti i conducenti a partire solo dopo aver controllato l’efficienza del veicolo e di verificare la dotazione di giubbini rifrangenti, del segnale triangolare di pericolo, di catene da neve o con pneumatici invernali in buone condizioni. L’uso di pneumatici invernali in luogo delle catene da neve risulta più sicuro nel transito su strade e autostrade in condizioni di fondo innevato; ove si disponesse delle sole catene, evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia o all’interno delle gallerie per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi di sgombero della neve (l’operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio). Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata dall’utilizzo, vietato, dei cellulari. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, anche in relazione alla visibilità della strada, di allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori e di fare soste frequenti.