Live Sicilia

Enna

Troina, il sindaco
chiama l'esercito


Articolo letto 11.827 volte
, Enna

L'emergenza maltempo.

VOTA
0/5
0 voti

TROINA (ENNA)- Continua la situazione di allerta e emergenza causata dalla gelida morsa di neve che da giorni attanaglia ancora senza tregua la città, rendendo difficili soccorsi e operazioni di sgombero viario.Il Genio Militare dell’Esercito Italiano, che ieri sera su richiesta del sindaco Fabio Venezia ha inviato un primo nucleo di militari, che hanno effettuato un lungo sopralluogo per le vie della città, al fine di pianificare le tipologia di interventi da pianificare, sta inviando 3 mezzi e 10 uomini, già in viaggio da Palermo, mentre altri uomini di rinforzo sono in partenza dal Capoluogo per giungere a Troina nelle prime ore del pomeriggio.

I militari dell’Esercito, coadiuvati dai propri mezzi, si suddivideranno in due squadre, una per il centro storico e l’altra per le strade rurali, dove lavoreranno per rimuovere la neve e il ghiaccio che impediscono ogni tipo di circolazione. I Vigili del Fuoco da stamattina sono impegnati nella campagne, dove sono intervenuti per rifocillare il bestiame, a rischio morte per assideramento e mancanza di cibo, nonché consegnare viveri e beni di prima necessità alle aziende agricole isolate da giorni. La Protezione Civile lavora ininterrottamente per soccorrere anziani, malati e disabili e consegnare a domicilio farmaci, cibo e quanto altro si renda necessario, mentre i volontari e i 6 mezzi comunali, grazie anche al prezioso supporto di tanti giovani troinesi, continuano a spalare neve nelle viuzze del centro storico.

Si sta inoltre pianificando il rientro dei disabili all’Oasi Maria Santissima, dopo la pausa natalizia di chiusura dell’Irccs, con un punto di raccolta in piazzale Goffredo Malaterra, da dove poi saranno accompagnati nelle sede di via Conte Ruggero dell’Istituto, da uomini e mezzi.