Salta questo annuncio tra 0:0 secondi
Chiudi

L'amore disperato di Fabio e Roberta

Questa è la storia di un amore disperato. Che si è trasformato in odio, per diventare vendetta. Fabio Di Lello aveva chiesto giustizia per la morte della moglie, investita e uccisa. Poi ha deciso di agire da solo. E ha consumato la sua vendetta, sparando a Italo D'Elisa, il ventenne che l'estate scorsa aveva investito Roberta Smargiassi, sua moglie. Infine, ha deposto la pistola semiautomatica dell'omicidio in una busta di plastica sulla tomba della moglie. Prima di costituirsi Fabio Di Lello ha chiamato un amico dicendogli che aveva ucciso l'assassino di sua moglie e che stava andando al cimitero per salutare la sua Roberta.