Live Sicilia

Sul Napoli-Trapani

Un intero aereo tutto per sè
La singolare esperienza di un trapanese


Articolo letto 43.164 volte
aliblue, da solo in aereo, trapani-napoli, Trapani

Il racconto: "Ho viaggiato come Trump".

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - "Oggi resterà sicuramente uno dei giorni più singolari e imbarazzanti della mia vita”. Comincia così il lungo post di Dario Giacalone, giovane trapanese che lo scorso 12 febbraio ha avuto l'opportunità di scoprire cosa si prova a viaggiare come su di un volo privato: un intero aereo a sua completa disposizione, alla modica cifra di 32 euro. Non si tratta di un'offerta imperdibile. Semplicemente una nuova compagnia aerea ha attivato la tratta da Napoli a Trapani: si tratta della Aliblue Malta, i cui biglietti però non sono andati a ruba.

Dario Giacalone, per tornare a casa dal capoluogo campano dove studia lingue orientali, ha scelto di volare proprio con Aliblue, ritrovandosi di fatto completamente solo a bordo del velivolo. “Arrivo all'aeroporto di Napoli, e al check-in scopro di essere l'unico passeggero a bordo del volo – si legge nel lungo post di Dario Giacalone – Poco dopo arriva un collega dell'addetto al check-in, mi guarda e dice 'Sei l'unico passeggero, ti fai un volo privato, manco fossi Trump'”.

La situazione appare surreale anche agli addetti dell'aeroporto e al personale della compagnia aerea che a stento trattengono le risate. Anche le operazioni imbarco sull'aereo si rivelano anomale: “Ovviamente non arriva un pullman, ma una macchina di servizio che mi porta all'aereo – spiega Giacalone -. Salgo e ci sono solo due steward. Mi siedo e l'assistente di volo, con evidente imbarazzo, mi dà un foglio con tutte le informazioni e mi mostra rapidamente le uscite di emergenza e come mettere il giubbotto di salvataggio, poi si siede al fianco all'altro e iniziano a parlare". Nonostante la situazione assolutamente singolare il giovane trapanese si ritiene assolutamente soddisfatto del servizio: "Il volo è partito in perfetto orario, assistenti di volo e piloti mi hanno accolto al meglio – sottolinea – hanno anche cercato di parlare in italiano. Inoltre nel prezzo è compreso un sostanzioso servizio di catering, cosa che le altre compagnie low cost non danno più".

Insomma una storia a lieto fine che ricorderà per sempre: “Colgo l'occasione per ringraziare la compagnia aerea per la serietà e l'organizzazione impeccabile, perché nonostante questa particolare situazione mi ha portato a casa sano e salvo, con soli 32 euro”.