Live Sicilia

La decisione del Dap

Ciancimino lascia il Pagliarelli
Motivi di sicurezza


Articolo letto 2.871 volte

Deve scontare 5 anni e 4 mesi di reclusione per riciclaggio e detenzione di esplosivo.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Massimo Ciancimino, imputato nel processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, detenuto nel carcere Pagliarelli di Palermo per scontare due condanne definitive, è stato trasferito per motivi di sicurezza in un'altra struttura penitenziaria. A deciderlo è stato il Dipartimento dell'amministrazione Penitenziaria. Ciancimino, che al dibattimento risponde di concorso in associazione mafiosa e calunnia, è anche uno dei principali testimoni dell'accusa. Dietro alla decisione del Dap c'è l'esigenza di proteggerlo proprio per le rivelazioni fatte in passato ai pm. Oggi avrebbe dovuto rendere dichiarazioni spontanee, ma ha rinunciato a partecipare all'udienza. Sarà presente alle prossime attraverso la videoconferenza, tranne se decidesse di esserci personalmente. Ciancimino deve scontare 5 anni e 4 mesi di reclusione per riciclaggio e detenzione di esplosivo.