Live Sicilia

La riforma del settore

Le nuove Camere di commercio
Montante: "Chiarezza sulle unioni"


Articolo letto 3.249 volte

Il presidente di Unioncamere: "Si rischiano danni al sistema camerale".

VOTA
0/5
0 voti

, Economia
PALERMO - "La procedura di accorpamento delle Camere di Commercio sta mostrando, in varie realtà siciliane, alcuni elementi pochi chiari. È una situazione che desta preoccupazione e che, se accertata, creerebbe un danno all'intero sistema camerale". Lo dichiara il presidente di Unioncamere Sicilia, Antonello Montante, in merito alla riforma delle Camere di Commercio in Sicilia. "Le Istituzioni delegate ai vari livelli - prosegue Montante - sono già state chiamate a verificare ogni singolo profilo di responsabilità e questo sarà l'atteggiamento che continueremo a tenere fino a quando non sarà fatta chiarezza su ogni passaggio di ciascuna delle procedure in corso. "Pur tuttavia, prima e al di là dell'accertamento dell'Autorità giudiziaria - osserva Montante - vi è un dovere, anzi un obbligo istituzionale che ci prescrive di intervenire a tutela del buon nome di quelle associazioni che operano nel pieno rispetto della legge affidandosi in maniera scientifica al dato reale e che chiedono quindi procedure trasparenti. È necessario essere rigorosi e intransigenti. Questa è l'unica strada percorribile per garantire le imprese. Il rischio è, infatti, che condotte illecite finiscano per avallare irregolarità riverberando i loro effetti sulla credibilità degli enti camerali nuovi che vanno costituendosi".