Live Sicilia

Caltanissetta

Problemi di stabilità
Gela, chiude il viadotto


Articolo letto 9.549 volte
, Caltanissetta, Cronaca

Una decisione precauzionale.

VOTA
0/5
0 voti

GELA (CALTANISSETTA) - Dopo il crollo del ponte sulla A14, vicino ad Ancona, l'allarme sulla stabilità di viadotti e cavalcavia è giunto anche a Gela, dove i vigili del fuoco hanno chiesto e ottenuto una prima verifica tecnica e il successivo provvedimento di chiusura provvisoria dei 500 metri di strada sopraelevata che collega il quartiere di Macchitella al pianoro della collina di Montelungo, a ovest della città. L'ordinanza è stata emessa dall'assessore comunale alla protezione civile, Rocco D'Arma, perché il sopralluogo di polizia municipale e tecnici del Comune di Gela ha confermato l'esistenza di punti di criticità sui pilastri del viadotto, costruito all'inizio degli anni '60 dall'Eni di Enrico Mattei, che a Montelungo pensava di realizzare un grande parco e una cittadella sportiva. L'area protetta è stata donata al Comune ma nei terreni privati adiacenti sono sorte numerose villette con vista sul mare. La decisione di chiudere precauzionalmente la strada sta costringendo decine di famiglie a un lungo giro, su accidentati viottoli di campagna, per raggiungere le loro abitazioni. Il comune attende di conoscere la relazione completa del sopralluogo tecnico per eventualmente riaprire il viadotto, seppure con limitazioni di corsie e di peso dei mezzi, in attesa di altri accertamenti di idoneità statica del ponte. (ANSA).