Live Sicilia

PALERMO

L'incidente e l'aggressione
Ferito Giovanni Tarantino


Articolo letto 18.849 volte
aggredito giovanni tarantino, aggredito giovanni tarantino candidato ferrandelli, candidato ferrandelli aggredito, giovanni tarantino aggredito, Cronaca, Palermo
Giovanni Tarantino con il volto tumefatto

Tarantino è consigliere circoscrizionale e candidato con Fabrizio Ferrandelli.


PALERMO - È stato aggredito ieri sera a Palermo il consigliere circoscrizionale Giovanni Tarantino, candidato con Fabrizio Ferrandelli alle prossime amministrative. Lo ha raccontato sul suo profilo di Facebook, postando la foto del volto tumefatto.

"Ieri, intorno a mezzanotte, mentre stavo tornando a casa, sono rimasto imbottigliato nel traffico nei pressi di Piazza Nascè. Fermo nel traffico, ho leggermente sfiorato una macchina che mi stava davanti. È stato un attimo e il tizio alla guida dell'auto che avevo sfiorato, ha aperto la mia macchina e ha iniziato a picchiarmi, colpendomi con pugni in faccia. Non ho reagito, sono riuscito soltanto a malapena a chiudere lo sportello e ad infilarmi nella corsia d'emergenza e, fra l'indifferenza generale di decine di automobilisti e passanti che hanno assistito alla scena, infine sono riuscito a scappare con la macchina. Purtroppo i traumi sono stati così forti che, oltre alla perdita di sangue, sono svenuto per qualche minuto dopo la fuga. Sono appena uscito dal pronto soccorso. Dopo una radiografia i medici hanno riscontrato una frattura scomposta delle ossa nasali e un versamento di sangue. Sporgerò denuncia per l'accaduto, ma quello che più mi fa male non sono i pugni, non sono le ossa rotte, non è l'occhio tumefatto, quello che più mi fa male è che nessuno si sia preoccupato neanche per un attimo di quello che stava accadendo".

Il candidato ha annunciato che dovrà prendersi una pausa dagli impegni di campagna elettorale. "Se non mi vedrete in giro per qualche giorno è perché, purtroppo, ho bisogno di un po' di riposo. Soffrirò a stare a casa, a non fare quello che amo, ma tornerò presto".