Live Sicilia

Regione

Le nomine di Ben-Abdelaali
Di Benedetto: "Crocetta spieghi"


Articolo letto 2.877 volte
, Politica
Chiara Di Benedetto

Due esposti da parte della deputata nazionale M5s (nella foto).

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Con un esposto alla Procura di Palermo, alla Corte dei conti della Sicilia e all'autorità nazionale Anticorruzione, la deputata nazionale M5s Chiara Di Benedetto ha chiesto l'avvio di indagini sulle nomine di Sami Ben-Abdelaali, consulente del governatore siciliano Rosario Crocetta, a capo di gabinetto vicario dell'assessore siciliano alle Autonomie locali, Luisa Lantieri, e poi a presidente dell'Istituto Regionale per il Credito alla Cooperazione. Nell'esposto Di Benedetto ha rammentato che ''Sami Ben-Abdelaali risulta titolare, presso la Regione Sicilia, di incarico da consulente. Il riferito incarico, per complessivi 37.679,76 euro, è stato conferito - ha scritto la parlamentare 5 stelle - dal primo gennaio 2017 al 9.11.2017. In proposito va evidenziato - ha precisato la deputata nazionale 5 stelle - che l'articolo 9, comma 2 del D. Lgs. 39/2013 stabilisce che gli incarichi amministrativi di vertice e gli incarichi dirigenziali, comunque denominati, nelle pubbliche amministrazioni () sono incompatibili con lo svolgimento in proprio, da parte del soggetto incaricato, di un'attività professionale, se questa è regolata, finanziata o comunque retribuita dall'amministrazione o ente che conferisce l'incarico''. Secondo Di Benedetto - che per conoscenza ha inviato l'esposto a tutti i deputati dell'Assemblea Regionale Siciliana -,"ora Crocetta non può rimanere muto e immobile, come fa di solito".