Live Sicilia

Università Kore di Enna

Assunzione lampo per un ingegnere
Laurea e contratto in pochi minuti


Articolo letto 20.356 volte
assunzione tempo indeterminato università enna, lavoro università kore enna, università enna, Enna

Rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

VOTA
0/5
0 voti

ENNA - Prima la firma per la laurea e immediatamente dopo quella su un contratto a tempo indeterminato. E' l'assunzione 'flash' avvenuta ieri sera all'università Kore di Enna dove un neo ingegnere, Salvatore Ruggeri, 27 anni, ha siglato il contratto pochi minuti dopo essere stato proclamato dottore magistrale in Ingegneria Civile. Assieme a due altri due suoi colleghi di facoltà, Antonino Mangione, di 26 anni, e Fabio Mocciaro, di 29, che si sono laureati nei mesi scorsi. E' stato il prof. Giovanni Tesoriere, preside della facoltà di Ingegneria civile, a firmare laurea e contratto di lavoro, nato dalla sinergia tra l'ufficio Placement dell'università Kore, l'Uke-Pass, e l'Anpal Servizi, l'agenzia per le politiche attive del lavoro nata con il Jobs act. Ad aiutare è stata anche la dotazione scientifica d'avanguardia nel campo dello studio dei terremoti della facoltà. Il contratto stipulato alla Kore è innovativo: prevede un anno di apprendistato di alta formazione e ricerca, che coinvolgerà congiuntamente l'ateneo e alcune imprese edili e metalmeccaniche. I neo-assunti lavoreranno da subito, ma nello stesso tempo continueranno a studiare impegnandosi in attività di ricerca. Per questo saranno seguiti per i primi dodici mesi di lavoro da un tutor, che sarà il loro relatore di laurea, il prof. Antonio Messineo, ordinario di ingegneria energetica. I contratti di alta formazione e ricerca, con impiego a tempo indeterminato, sono contemplati dalla decreto legge attuativo del Jobs Act, e dalla regolamentazione regionale che ha visto la Sicilia recepire in tempi rapidi la normativa nazionale. L'attivazione dei 3 contratti risponde alle finalità che l'università Kore e Anpal hanno previsto nel piano di assistenza tecnica. Le attività di promozione ed attivazione del contratto di apprendistato proseguiranno secondo un fitto cronoprogramma che vedrà coinvolti servizi, dipartimenti, imprese, associazioni di categoria e ordini professionali.