Live Sicilia

Comiso

La pistola puntata alla testa
Ma un video le ha tradite


Articolo letto 35.358 volte
, Cronaca, Ragusa

Arrestate due presunte rapinatrici. La storia.

VOTA
0/5
0 voti

COMISO (RAGUSA), - Camminano spedite per strada non sapendo di essere riprese. A tradire le due presunti autrici di una rapina a un'anziana, commessa nello scorso febbraio a Comiso, sono state le telecamere di sistemi di sorveglianza di case private e negozi della zona. Sono state poste così agli arresti domiciliari dai carabinieri della compagnia di Modica, su disposizione del Gip di Ragusa, due ventisettenni: Lorena Martinez (a sinistra), di Vittoria e Ketty Giannelli (nella foto a destra), di Comiso. Sarebbero state loro, nelle vicinanza dell'ufficio postale di via Mancini, a puntare una pistola alla testa all'anziana vittima, mentre era in auto, e a rapinarla della borsa con 230 euro. La visione delle immagini di sistemi di video sorveglianza posti nelle varie abitazioni private della zona e altri accertamenti hanno permesso di individuare le due donne autrici dell'assalto. Durante perquisizioni domiciliari sono stati trovati e sequestrati la pistola e gli indumenti indossati il giorno della rapina. (ANSA).