Live Sicilia

Agrigento

I turisti riscoprono la Valle dei templi
Boom del 20% dei biglietti


Articolo letto 6.274 volte
record visitatori valle templi, valle dei templi agrigento, visite valle dei templi agrigento, Agrigento

Tante le iniziative nel famoso sito archeologico.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Pasqua da record per la Valle dei templi di Agrigento, sito che negli ultimi anni continua ad incrementare il numero di visite e che rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ha già fatto registrare un +21% nella vendita dei biglietti d’ingresso. Per quello che riguarda i due giorni di festa, domenica e lunedì di Pasquetta, il trend in crescita è stato invece del 25%: se lo scorso anno i visitatori erano stati 4.660, quest’anno sono stati 5.810. Un 2017 che si preannuncia da record per il Parco archeologico della Valle dei templi, quest’anno vincitore del premio “Paesaggio d’Italia”, che consentirà al sito di rappresentare l'Italia al concorso “Paesaggio del Consiglio d’Europa”.

Ad attrarre i turisti nel famoso sito archeologico tante iniziative: nei giorni scorsi erano infatti visibili al museo 'Pietro Griffo' i reperti ritrovati negli scavi che porteranno alla luce il teatro scoperto pochi mesi fa. I lavori prenderanno a maggio. Ma anche le nuove attrazioni, come il treno turistico della Valle dei templi, un percorso unico che passa attraverso la ferrovia all’interno del parco per arrivare fino a Porto Empedocle. I numeri del treno organizzato da Ferrovie Kaos e Fondazione Fs sono in crescita esponenziale e nei giorni di festa si è registrato quasi sempre il tutto esaurito. Ciliegina sulla torta è il giardino della Kolymbethra, un tesoro che ha al proprio interno centinaia di esemplari di frutti e piante a raccontare la storia del Mediterraneo e delle dominazioni subite dall'Isola nel corso dei secoli. Il giardino è stato recuperato dal Fai, Fondo Ambiente Italiano, che ha bonificato una zona ridotta a discarica, trasformandola in uno dei luoghi più amati dai turisti. Con gli ultimi fondi è stato recuperato un ipogeo utilizzato anticamente dagli schiavi, aperto al pubblico nei giorni scorsi: un percorso tra stalattiti e pareti strette lungo circa 200 metri che permette di attraversare il giardino fino all'ingresso di Porta V. Nei due giorni dopo l’inaugurazione, il nuovo ipogeo ha raccolto centinaia di persone. In attesa dei risultati del mese di aprile, i numeri della Valle sono comunque un record: nel primo trimestre dell’anno 82.493 persone hanno visitato la Valle, sponsorizzata negli ultimi anni da eventi come il Google Camp, un successo in termini di immagine che sta dando i suoi frutti. Il trionfo del Parco e delle iniziative correlate, sono gli elementi che hanno portato il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ad avanzare il progetto per le candidatura della città dei templi a capitale italiana della Cultura 2020.