Live Sicilia

Ars

Disabili e numero legale in Aula
Forza Italia attacca Crocetta


Articolo letto 3.781 volte

Caos Finanziaria: Falcone e Figuccia contro il governo regionale.


PALERMO - "La norma sui disabili voluta da Rosario Crocetta non risolverà affatto l'emergenza che tanto scalpore ha creato sulle pagine dei giornali nazionali negli ultimi mesi, ma servirà al massimo al presidente come momentaneo paravento nei confronti dei vip dello spettacolo, da Jovanotti a Pif, a Ficarra e Picone, che lo hanno chiamato giustamente ad assumersi le proprie responsabilità nei confronti di questi cittadini meno fortunati. Mai i comitati dei disabili erano arrivati a tanto: chiedere le dimissioni di un governo regionale per una gestione inconcludente e velleitaria anche nel settore delle fragilità. Oggi purtroppo il governo Crocetta tenta di sciogliere il nodo in maniera indegna e inefficace nascondendo, come sempre, tutti i problemi sotto il tappeto", così l'onorevole Marco Falcone capogruppo di Forza Italia all'Ars.

“Stiamo assistendo - gli fa eco il collega di Forza Italia Vincenzo Figuccia - alle comiche finali di questo governo Crocetta che non riesce nemmeno a portare in Aula i deputati della sua frastagliata maggioranza per assicurare il numero legale. E così siamo all'ennesimo rinvio della seduta che non lascia ben sperare che questa manovra possa vedere la luce entro la settimana. C'è qualcuno che nella maggioranza che vuole alzare il prezzo con il ricatto per fare bottino pieno nel collegato alla finanziaria con prebende ai soliti noti. In tutto ciò a patire sono sempre i più deboli. Dai disabili trattati come carne da macello ai lavoratori della formazione messi alla porta da un governo nefasto. Per di più i Comuni sono sul lastrico e senza la manovra finanziaria non hanno le condizioni per chiudere il bilancio".