Live Sicilia

Verso le amministrative

Di Maio, Di Battista e Salvini
I big della politica a Palermo


Articolo letto 4.218 volte
di battista, di maio, elezioni palermo, meloni, Politica
Il vicepresidente della Camera del M5S Luigi Di Maio

I leader del M5S nel capoluogo per sostenere Forello. La Meloni e Salvini per La Vardera.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - A poco più di di tre settimane dal voto la campagna elettorale per le amministrative di Palermo entra nel vivo. Tra fine maggio e inizio giugno sono in programma alcuni appuntamenti con i big della politica nazionale che arriveranno a Palermo per dare manforte alle liste dei propri partiti. Protagonisti soprattutto il Movimento Cinque Stelle e la coalizione di destra di Ismaele La Vardera. Nessun grosso appuntamento in vista, almeno per il momento, per Orlando e Ferrandelli.

L’impegno di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista per sostenere la candidatura di Ugo Forello testimonia quanto sia importante per Il Movimento Cinque Stelle la partita palermitana. Per il vicepresidente della Camera quella nel capoluogo sarà una delle tappe del tour che lo porterà nell’Isola dal 25 al 27 di maggio, e durante il quale farà da testimonial per i candidati sindaci a cinque stelle sparsi nelle varie province. Più rapida la visita di Di Battista, che arriverà a Palermo apposta per le comunali il 4 giugno, a ridosso del voto, per cercare di convincere gli ultimi indecisi.

Anche Ismaele La Vardera riceve l’appoggio di due figure importanti della sua coalizione. Sabato 27 maggio arriverà a Palermo Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, per una manifestazione a favore del più giovane candidato a sindaco di Palermo. A ridosso delle elezioni, il 7 giugno, è confermata invece la presenza di Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, che appoggia La Vardera tramite la lista Noi con Salvini.

Nessun grosso nome in arrivo per Ferrandelli e Orlando. Il leader dei Coraggiosi è stato presente a una convention di Cantiere Popolare, partito dell’ex ministro di Forza Italia Saverio Romano, ma a parte alcune voci, che vorrebbero in preparazione una visita di Berlusconi, non sarebbero previste grosse sorprese. Stessa cosa anche per il sindaco uscente Orlando, che ha puntato tutto sulla separazione del suo profilo pubblico da quello dei partiti. Il Professore negli ultimi giorni sta vestendo i panni del principale promoter di sé stesso, girando sempre più nei quartieri periferici e programmando, dalla prossima settimana, un giro quotidiano nei mercati rionali.