Live Sicilia

Il progetto dell'Asp di Palermo

I veterinari dell'Asp a Lampedusa
In due anni sterilizzati 289 cani


Articolo letto 8.117 volte
, Agrigento, Salute
Il dg dell'Asp di Palermo Antonio Candela

Il dg Candela: “Sterilizzazione e microchippatura gli interventi più efficaci contro il randagismo"

VOTA
0/5
0 voti

LAMPEDUSA - Sono 289 i cani ed 80 i gatti sterilizzati negli ultimi 2 anni a Lampedusa nell’ambito del progetto di riduzione e controllo del randagismo attuato dall’Asp di Palermo in collaborazione con la locale Amministrazione comunale e le Associazioni animaliste, mentre sono 400 i prelievi di sangue effettuati per il controllo della Leishmania e delle malattie da zecche. Numeri che diventeranno ancora più consistenti nei prossimi giorni quando si sarà conclusa la settimana dedicata alla lotta al randagismo. Due veterinari ed un ausiliario tecnico specializzato dell’Azienda sanitaria provinciale del capoluogo lavorano, già, tre giorni nel poliambulatorio allestito in un edificio del corpo forestale.

“La sterilizzazione e la microchippatura sono gli interventi più efficaci nella lotta al randagismo – ha spiegato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonio Candela – l’impegno costante dei veterinari ha consentito di intraprendere un percorso che sta dando ottimi risultati. Il progetto realizzato con l’Amministrazione comunale ed i volontari delle associazioni animaliste prende lo spunto dalla forte incidenza che ha l’aumento delle sterilizzazioni sul decremento dei randagi”. Non solo interventi “medici”, il lavoro di veterinari e volontari prevede anche periodiche campagne di sensibilizzazione per favorire l’adozione dei cani abbandonati. 

“Associazioni come ‘Il cuore ha 4 zampe’ di Lampedusa rappresentano una risorsa fondamentale per rendere ancora più efficaci i nostri interventi – ha sottolineato il manager dell’Asp di Palermo - i veterinari saranno impegnati sia il mattino che il pomeriggio fino a venerdì. Torneremo, comunque, a Lampedusa a settembre per un’altra settimana dedicata concretamente alla lotta al randagismo”.