Live Sicilia

I CONTROLLI

Spaccio di droga nel Palermitano
Tre giovanissimi in manette


Articolo letto 9.697 volte
cugini d'arrigo misilmeri arrestati, droga misilmeri arresti, droga ragazzi arrestati misilmeri, misilmeri arreatati ragazzi droga, mislmeri arrestati cugini d'arrigo, villafrati arrestato ragazzo, Cronaca, Palermo

Fermati dai carabinieri, i tre ragazzi, due di Misilmeri e uno di Villafrati, sono stati perquisiti.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Tre persone sono state arrestate nel Palermitano nel nel corso di una serie di servizi di controllo del territorio mirati a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Alex D'Arrigo, 21 anni, e il cugino Luca D'Arrigo, 24 anni, entrambi di Misilmeri, sono stati sorpresi dai militari in atteggiamenti sospetti mentre si trovavano in piena notte nel centro abitato. Durante il controllo, sono stati trovati in possesso di 15 grammi di hashish e, in seguito alla perquisizione domiciliare successiva, è stato rinvenuto più di un chilo della stessa sostanza, sparsa per la camera da letto che i due cugini condividevano. I due arrestati sono stati accompagni presso il carcere “Cavallacci” di Termini Imerese in attesa dell’udienza di convalida.

I Carabinieri di Villafrati, invece, hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti, V. P., 20enne del posto. Durante un ordinario controllo alla circolazione stradale, il giovane è stato trovato in possesso di una sigaretta contenente dell’hashish. I militari lo hanno accompagnato a casa per una perquisizione domiciliare e hanno recuperato ulteriori 42 grammi di hashish della stessa sostanza, già suddivisa in sedici dosi. L’arrestato è stato trasferito presso il proprio domicilio in attesa dell’udienza di convalida.