Live Sicilia

Edizione 2017

"Più a Sud di Tunisi"
Il premio a Live Sicilia


Articolo letto 7.053 volte
live sicilia più a sud di tunisi, più a sud di tunisi 2017, premi più a sud di tunisi 2017, Siracusa

La motivazione: "Una testata che si distingue per le inchieste giornalistiche sui temi siciliani più scottanti".

VOTA
0/5
0 voti

A Live Sicilia il premio "Più a Sud di Tunisi" Edizione 2017. La manifestazione, che da dodici anni assegna riconoscimenti nelle sezioni Giornalismo, Letteratura e Saggistica, è l’evento culturale di rilievo nazionale che caratterizza oramai l’estate della Sicilia Orientale. Il 5 agosto, a Portopalo di Capo Passero, la serata di premiazione.

Gli organizzatori hanno comunicato la lista dei vincitori nelle varie categorie e sezioni. E nella categoria Giornalismo il riconoscimento è andato a Live Sicilia, "quotidiano online tra i più seguiti in ambito regionale", recita un’anticipazione delle motivazioni, "una testata che si distingue per le inchieste giornalistiche sui temi siciliani più scottanti". Negli anni passati riconoscimenti nella categoria ‘Giornalismo’ sono andati, tra gli altri, a Darwin Pastorin, Massimiliano Castellani, Pino Scaccia, Mario Barresi. Il riconoscimento è un segno del grande patrimonio di credibilità, buona reputazione e affidabilità nel mondo dell’informazione che il nostro giornale produce anche in questa area geografica.

Tra i premiati nelle altre categorie e sezioni: il premio Cinema ad Armando Leone, responsabile di Filmstudio Roma e promotore cinematografico indipendente; per la sezione Musica il premio verrà conferito a Rosario Bella, produttore e autore musicale, e Gerardina Trovato, cantautrice con all'attivo milioni di dischi venduti, che da qualche anno vive a Portopalo.

La XII edizione del "Più a Sud di Tunisi" sarà arricchita dall'evento speciale dedicato al Ventennale dalla scomparsa dello scrittore argentino Osvaldo Soriano: fuoriclasse del giornalismo e della letteratura sportiva italiana (Pasquale Coccia, Darwin Pastorin, Massimiliano Castellani e Cosimo Argentina, con il coordinamento di Sergio Taccone) daranno vita allo spettacolo di narrazione “I ribelli, i sognatori e i fuggitivi narrati da Osvaldo Soriano”.