Live Sicilia

Caltanissetta

Condannato per omicidio di mafia
Ora scatta il sequestro di beni


Articolo letto 6.842 volte
, Cronaca, Enna, Caltanissetta

Il provvedimento colpisce Giacomo Gabriele Stanzù. Sigilli a terreni e fabbricati per 11 milioni.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Beni per un valore equivalente superiore a 11 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanziari del Gico e dai carabinieri, a conclusione di indagini patrimoniali coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, a Giacomo Gabriele Stanzu', 57 anni, attualmente detenuto, e ai suoi congiunti. Secondo le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia Stanzu', condannato a 14 anni per omicidio aggravato dal metodo mafioso, sarebbe stato in contatto con esponenti della famiglia mafiosa di Enna e di Gela, in particolare con Daniele Emanuello, morto nel 2007 in un conflitto a fuoco con le forze dell'ordine che stavano per catturarlo. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Enna, riguarda il sequestro di 349 ettari di terreno, 8 fabbricati, 10 autovetture e diversi conti correnti postali e bancari.(ANSA).