Live Sicilia

Guardia di finanza

Evasione fiscale a Siracusa
Sequestro per un imprenditore


Articolo letto 4.012 volte
, Cronaca, Siracusa

Il provvedimento nei confronti di un imprenditore cinematografico.

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA - Sequestro preventivo per un'evasione fiscale contestata ad un imprenditore cinematografico. La Guardia di Finanza di Siracusa ha posto i sigilli ad una villa, con terreno agricolo, in contrada Mascalucia a Sortino, in provincia di Siracusa, di proprietà del titolare della ditta individuale "Auteri Carlo". Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale Michele Consiglio su richiesta del capo della Procura Francesco Paolo Giordano che ha coordinato le indagini dirette dal sostituto Davide Lucignani. Carlo Auteri è stato denunciato per omessa dichiarazione e sottrazione fraudolenta. Il sequestro è pari a 226 mila 905 euro pari alle imposte evase. Secondo le Fiamme gialle Auteri aveva cessato la propria attività nel 2012 senza adempiere agli obblighi dichiarativi per il 2012 e per l'anno d'imposta 2011.

I finanzieri hanno ricostruito un reddito d'impresa netto pari a 409 mila euro e l'omessa dichiarazione e versamento di imposte pari a 169 mila euro ai fini dell'Irpef e di 57 mila 853 euro ai fini dell'Iva. Secondo l'accusa Auteri, dopo la chiusura dell'attività, aveva ceduto a persona "affine", degli immobili nel comune di Sortino, con atto pubblico per eludere il pagamento delle imposte.(ANSA).