Live Sicilia

Il viaggio

"Biagio Conte cacciato dalla Messa"
La brutta avventura del missionario


Articolo letto 23.302 volte

Un'incomprensione. Ma i suoi minimizzano: "Può capitare".


PALERMO- La storia della brutta avventura di qualche giorno fa, tra gli altri, l'ha raccontata il 'Giornale di Monza', testimone dei fatti da quei luoghi: "L’arrivo del missionario laico Biagio Conte a Monza non è stato salutato con un grande entusiasmo. Anzi, pare che il pellegrino che sta attraversando l’Italia a piedi con la croce sulle spalle sia stato cacciato dalla Messa nel Duomo di Monza. Molti gli increduli e i curiosi che si sono avvicinati a fratel Biagio, scattando fotografie, chiedendo una preghiera e domandandogli di raccontare la sua vita. Gli offrono acqua, cibo. E denaro, che lui non accetta". Una notizia che è rimbalzata fino a Palermo e che dalla 'Missione' 'Speranza e Carità' confermano, sia pure con indulgenza: "Sono cose che possono capitare, talvolta. Fratel Biagio sta bene. Noi siamo sempre in prima fila". Biagio, missionario laico che a Palermo ha fondato diversi luoghi consacrati alla solidarietà, è in viaggio, non da solo, per tutta l'Italia. Vuole portare "un messaggio di pace e speranza".