Live Sicilia

IN SARDEGNA

Gommone contro gli scogli: 2 morti
Una delle vittime lavorava a Palermo


Articolo letto 91.717 volte
cagliari gommone contro gli scogli, gommone contro gli scogli sardegna morto palermitano, incidente gommone morto finanziere palermo, incidente gommone morto nicola sanna, morto finanziere di palermo, morto finanziere nicola sanna, morto nicola sanna, palermitano morto in sardegna, Cronaca, Palermo
Nicola Sanna e Maria Bonfardeci (Foto Facebook)

È ferita la fidanzata, palermitana di 27 anni, che si trovava in vacanza con lui.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Sono un subacqueo e un finanziere, rispettivamente di 34 e 29 anni, le vittime della tragedia avvenuta durante la notte a Cagliari, dove un gommone si è schiantato contro gli scogli frangiflutti. Si tratta di Giovanni Putzu, di 34 anni, sommozzatore, e Nicola Sanna, finanziere di 29, entrambi di Cagliari. Il militare della Gdf prestava servizio a Palermo e si trovava in vacanza in Sardegna con la fidanzata, Maria Bonfardeci, di 27 anni, palermitana, rimasta ferita come la compagna di Putzu, Claudia Malica, anche lei 27 anni, ora entrambe in ospedale in condizioni non gravi. 

La dinamica della tragedia avvenuta nella notte a Cagliari è ancora in fase di ricostruzione, così come le cause dell'incidente. A quanto pare i giovani avevano preso il gommone, di proprietà di un amico di Putzu, per seguire, dal mare, lo spettacolo di ieri sera all'arena Sant'Elia, Notre Dame de Paris. Terminato il musical sono tornati verso il porticciolo ed è avvenuto l'incidente. Il gommone a forte velocità si è schiantato contro la barriera frangiflutti del molo pescatori. Il cadavere di una delle due vittime è stato trovato sugli scogli, mentre il secondo è stato ripescato in mare dagli uomini della Guardia costiera e dai vigili del fuoco, intervenuti poco dopo sul luogo.

La Capitaneria di porto ha avviato le indagini su quanto accaduto ed ha recuperato il gommone che è stato sequestrato. Gli inquirenti attendono ora di ascoltare le testimonianze delle due giovani, ricoverate in ospedale, per capire esattamente cosa è accaduto ieri sera.