Live Sicilia

CAMPOBELLO DI LICATA

Morto boss agrigentino
Vietati funerali pubblici


Articolo letto 6.753 volte
campobello di licata ignazio accascio, funerali ignazio accascio, ignazio accascio, ignazio accascio boss campobello licata, ignazio accascio funerali, Agrigento, Cronaca
(Foto di repertorio)

Era ritenuto il capomafia del paese e aveva scontato 10 anni di reclusione.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Il questore di Agrigento, Maurizio Auriemma, ha vietato, "per motivi di ordine e sicurezza pubblica", i funerali di Ignazio Accascio. Accascio, 77 anni, ritenuto il capomafia di Campobello di Licata (Ag) era stato arrestato nell'ambito dell'operazione antimafia denominata "Gost 2- Saraceno". Aveva scontato 10 anni di reclusione e nel marzo dello scorso anno il tribunale di Agrigento - accogliendo l'istanza degli avvocati Nino Gaziano e Salvatore Manganello - aveva revocato all'anziano la misura cautelare della libertà vigilata. Per i giudici, Accascio non era più "socialmente pericoloso". I funerali avrebbero dovuto tenersi oggi, alle 17, nella chiesa dell'Immacolata, di Campobello di Licata. (ANSA)