Live Sicilia

Regionali

M5S, pronto il primo assessore
Un agronomo all'Agricoltura


Articolo letto 32.187 volte
giancarlo cancelleri, grillini, movimento 5 stelle, Politica

Le mosse dei grillini. Prende corpo la squadra del candidato governatore Cancelleri.


PALERMO – Mentre centrodestra e centrosinistra lavorano a liste e listini, il Movimento 5 Stelle pensa adesso alla squadra di governo del candidato Giancarlo Cancelleri. Il grillino nisseno, in campagna elettorale da due mesi, va avanti confortato da sondaggi positivi. Ed è al lavoro insieme al Movimento per definire il team di assessori.

“La squadra di governo – dice Cancelleri – è fatta per buona parte. Lunedì all'Ars presenteremo già il primo assessore, quello all'Agricoltura. Si tratta di una figura preparatissima che è in grado di cambiare faccia a un comparto che dovrebbe essere tra i volani della Sicilia e che è invece ha quasi finito per esserne la palla al piede per colpa di politiche scellerate o, nella migliore delle ipotesi inesistenti. In agricoltura, passatemi la battuta, non si coltiva più nemmeno la speranza. Noi lo faremo e lo faremo in maniera intensiva”. Segreto il nome, ma l'identikit è quello di un agronomo, un tecnico ma impegnato col Movimento, con un'esperienza ventennale nel campo dell'agricoltura.

Da qui al voto i 5 Stelle vogliono rendere noti i nomi di tutti gli assessori. Tra i papabili anche deputati uscenti come Gianpiero Trizzino, che si è occupato di ambiente in questa legislatura da presidente della quarta commissione, e Valentina Zafarana. Per i lavori pubblici quotato è l'ex assessore di Ragusa Salvatore Corallo. Di formazione professionale Cancelleri invece ha parlato a lungo in questi giorni con Gianni Bocchieri, il ragusano a capo del dipartimento Istruzione e Formazione della Regione Lombardia, con cui ha discusso di modelli virtuosi da importare. Un papabile assessore? Improbabile, ma di certo, dice lo stesso Cancelleri, “una persona che può offrire alla Sicilia un importante bagaglio d'esperienza”.

Intanto, prosegue la campagna di Cancelleri, che si caraterizza sempre più come quella di un “nuovo corso” grillino. Il profilo è meno “movimentista” e più “di governo”, analogamente a quanto tenta di fare a livello nazionale Luigi Di Maio. Con risultati non sempre felici. In una nota, oggi, il candidato grillino ha ricordato il suo appello ai siciliani emigrati: “L'appello è andato a segno. Sono tantissimi i siciliani all'estero che ci stanno scrivendo per comunicarci che chiameranno i loro parenti ed amici in Sicilia per convincerli a votare il Movimento 5 stelle. Sanno che se hanno una speranza di tornare è che le cose in Sicilia cambino radicalmente e concordano sul fatto che questo possa avvenire solo con noi alla guida dell'isola”.