Live Sicilia

Palermo

E' morto Gigi Burruano
Funerali al Don Orione


Articolo letto 93.714 volte
gigi burruano, morto, palermo

Il lutto. Il grande attore aveva sessantanove anni. Il cordoglio sui social. Il ricordo di Salvo Piparo.


PALERMOLa notizia è stata data sui social e si è sparsa, veloce, nel cuore di una città che non ha mai smesso di venerare il suo aspro talento, quella sofferta maschera, quel suo esserci in chiaroscuro, come un santo patrono in ombra, con la smorfia di un sorriso disincantato, con gli occhi di un ragazzo incapace di dimenticare l'incanto.

Gigi Burruano è morto a sessantanove anni. Lo hanno trovato a casa.

Su facebook, Massimo Minutella, ha scritto, tra i primi: “È morto Gigi Burruano. Palermo ha perso un amico che adesso tutti ricorderanno...”. Racconta Minutella: "Ho saputo la notizia da Tony Sperandeo, mentre ero in macchina. Sono distrutto. Gigi era puro come un bambino. Ogni tanto mi capitava di accompagnarlo allo stadio. E rideva, rideva...".

E in tanti hanno cominciato a ricordarlo: il suo pubblico, quelli che l'hanno ammirato ne 'I cento passi', nel ruolo difficile e intimo del papà di Peppino Impastato, quelli che lo conoscevano da certi sottoscala di cabaret oscuri e fantasmagorici, quelli che s'erano innamorati con 'I Travaglini' di Salvo Licata, quelli che lo amavano da lontano o da vicino, per le scene che inventava anche con un semplice sguardo.

Ma era soprattutto il palcoscenico il suo luogo elettivo e il consenso delle serie tv – la Piovra su tutti – e dei film (per 'I cento passi' aveva ricevuto la nomination del nastro d'argento) non ha cancellato l'impronta originaria di un uomo che amava il contatto con la gente, perché cercava soprattutto le persone, come testimoni e spettatori della sua poliedrica umanità. La sua innocente spudoratezza mancherà molto a Palermo. E ci sarà modo di riparlare della sua poesia. La camera ardente sarà allestita al Teatro Biondo, in attesa dei funerali, oggi, a partire dalle undici.

Intanto, molti piangono senza consolazione. Ricorda Salvo Piparo, che di Gigi Burruano è stato angelo custode gentile, fino all'ultimo: "Se io sono attore, lo devo a lui. Era un uomo dolce e sarcastico e aveva un atteggiamento beffardo nei confronti della morte. Mi viene in mente la battuta finale di uno dei suoi preziosi lavori, 'Palermo oh cara': 'Ma se io io muoro, tu chianci? Si cci pienso...'. Ecco, Gigi era questo".

I funerali saranno celebrati domani alle 10 alla chiesa Don Orione di via Ammiraglio Rizzo. Gigi Burruano sarà sepolto al cimitero dei Rotoli nella tomba di famiglia.