Live Sicilia

Palermo

Centri sociali e occupazioni
In trentatré vanno a giudizio


Articolo letto 1.425 volte
, Cronaca, Palermo
foto d'archivio

L'accusa per loro è di associazione a delinquere finalizzata all'occupazione.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Dovranno presentarsi davanti alla quarta sezione del Tribunale di Palermo il prossimo 20 dicembre i 33 ragazzi che gravitano attorno al centro sociale Anomalia-Ex Karcere e che, secondo l'accusa, tra il 2010 e il 2012, scatenarono la guerriglia urbana in città durante alcune manifestazioni non autorizzate. Il gup Wilma Mazzara li ha rinviati a giudizio. L'accusa per loro - che occuparono il teatro Massimo, l'aeroporto, la stazione - è di associazione a delinquere finalizzata all'occupazione. Un reato sul quale ci sono alcune perplessità sollevate anche, dal punto di vista cautelare, dal Riesame e dalla corte di Cassazione che hanno tolto l'obbligo di firma inizialmente inflitto a 16 persone. (ANSA).