Live Sicilia

Palermo

Ztl, arrivano i controlli elettronici
Rodaggio finito, telecamere attive


Articolo letto 4.947 volte
accesso ztl palermo, pass ztl palermo, telecamere ztl palermo, ztl, ztl palermo, Cronaca, Palermo
Le telecamere per controllare elettronicamente gli accessi alla Ztl saranno attive dal 25 settembre

Da lunedì accesi gli occhi elettronici per il controllo degli accessi. Ecco cosa c'è da sapere.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Finita la fase di prova, da lunedì 25 settembre entra in vigore il sistema di controllo elettronico su cinque varchi della Zona a traffico limitato, nel centro di Palermo. Le telecamere sono attive già da questa estate per la fase di pre esercizio, non erano state abilitate a monitorare il traffico e, soprattutto, a emettere le multe per chi entra nella zona a traffico limitato senza pass o senza averne i requisiti in termini di emissioni. L’entrata in esercizio era prevista in un  primo momento per il 3 settembre scorso, poi è stata rimandata a lunedì 25 per permettere un ulteriore rodaggio del sistema. Un periodo di prova che adesso è terminato e che permetterà fra poche ore il via al controllo all'accesso anche con l'ausilio degli occhi elettronici.

Le telecamere serviranno a controllare gli accessi nella Ztl, sanzionando automaticamente le auto senza autorizzazione ed escludendo chi ha acquistato un pass o chi è inserito nella “lista bianca” dei veicoli autorizzati a circolare. Il sistema di telerilevazione funzionerà anche in caso di code e con auto veloci fino a 100 chilometri orari, e permetterà di raccogliere che dei dati ai fini statistici. I varchi controllati dagli occhi elettronici saranno cinque: Via Vittorio Emanuele, in prossimità di piazza Santo Spirito; Via Roma in prossimità di piazza Giulio Cesare; via Porto Salvo; piazza Verdi, alle spalle del Teatro Massimo, e via Gagini, a seguire l'ingresso da piazza Colonna.

La Ztl è in vigore tutti i giorni feriali dalle 8 alle 20, periodi in cui è vietato l’accesso, la circolazione e la sosta di veicoli sprovvisti di pass. I lasciapassare per l’entrata in centro storico hanno validità diverse da quella giornaliera a quella annuale, e permettono di accedere alle strade del perimetro ai possessori di auto non inquinanti, da Euro 4 a Euro 6, ibride o elettriche. Chi decide di entrare senza autorizzazione nella zona a traffico limitato va incontro a sanzioni da 41 a 164 euro. Hanno libertà di accesso, invece, i residenti nella zona a traffico limitato, i medici e i cittadini con mobilità ridotta o che hanno bisogno di cure continuate e i guidatori del servizio Car Sharing.

Le strade percorribili fuori dal perimetro della Ztl sono via Lincoln, piazza Giulio Cesare, piazza Sant’Antonino, corso Tukory, via Re Ruggero, piazza Indipendenza, il tratto iniziale di corso Calatafimi, corso Alberto Amedeo, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Villa Filippina, piazza S. Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi, via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto I. Si accede liberamente all’Ospedale dei Bambini e ai posteggi di piazza Giulio Cesare e di piazza Spinuzza pur essendo luoghi all'interno del perimetro Ztl.