Live Sicilia

Messina

Arriva lo Street Food Fest
Un viaggio nella tradizione


Articolo letto 2.171 volte
messina, street food, Cronaca, Messina

Dal 12 al 15 ottobre a piazza Cairoli.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - E’ una costellazione di stelle – gastronomiche - quelle che si accenderanno da giovedì 12 ottobre a domenica 15 a Messina, per la prima edizione di ‘Messina Street Food Fest’ organizzato dalla Confesercenti provinciale, in collaborazione con il Comune di Messina e con il patrocinio dell’Assemblea regionale siciliana, della Città Metropolitana, della Camera di commercio, della IV Circoscrizione e del Cral della Città Metropolitana di Messina. Un vero viaggio dentro la più “pura messinesità nel piatto” con assaggi “di strada” di altre città, il pane con la ‘meusa’ di Palermo e le panelle, il suino dei Nebrodi, la ‘scacciata’ catanese, il pistacchio di Bronte e di altre regioni, quale l’Abruzzo o la pizza fritta napoletana, fino ad alcune contaminazione internazionale.

Un viaggio che, però, punta soprattutto sulla tradizione dello Stretto, dai pidoni messinesi, alla focaccia tipica locale, agli arancini, in questa parte di Sicilia rigorosamente di genere maschile, al ‘pescestocco a ghiotta’, i dolci, le pignolate i cannoli e non solo. Messina Street Food sarà anche trait d’union con l’alta cucina degli chef siciliani che si esibiranno, uno ogni sera, in cooking show nei quali tradizione fa rima con innovazione. E così può capitare di scoprire che lo stocco nasce inside direttamente nel panino, con la creazione del bakery chef, Ambasciatore italiano del gusto, Francesco Arena, che ha costruito proprio attorno alla tipica ‘ghiotta’ un fragrante panino preparato con antichi grani siciliani.

Protagonisti poi degli show tra i fornelli, condotti dalla food blogger, la giornalista Valeria Zingale, saranno gli chef, Nunzio Pisano con il suo ‘Stocco alla mammolese’ (giovedì alle 19); Andrea Famulari ‘Risotto al fico d’India con robiola e timo limonato’ (giovedì ore 21). Venerdì, alle 19, Tommaso Cannata con la sua ‘Caponata con la coppola’; alle 21 tocca a Nino Rossi (‘Finto taco con guacamole calabrese, sardella e crescione’). Sabato i due appuntamenti con i maestri sono griffati, Giuseppe Geraci, alle 19, con ‘Non sono un arancino, alle 21 Luca Giannone propone il ‘Cannolo salato gluten free’ – l’ovetto a sorpresa fichissima’. Domenica, alle 12, la cassata siciliana della pasticceria Irrera; alle 19 lo chef Pasquale Caliri presenta ‘uova e uovo – lollipop di cassata’. Alle 21, Roberto Campo e il suo ‘stocco a ghiotta’. Il beverage prevede la birra locale dei Birrificio Messina, oltre le antiche bibite siciliane gassosa, spuma e chinotto.

“Siamo allo sprint finale di un’iniziativa sulla quale abbiamo lavorato per mesi – commenta il presidente di Confesercenti Messina, Alberto Palella - e siamo orgogliosi di presentare il frutto del nostro impegno. Il cibo rappresenta storicamente un momento di condivisione, di convivialità. Con questo spirito nasce Messina Street Food Fest, che vuole essere una grande festa per la gente”. “Hanno collaborato con noi tanti giovani – afferma il coordinatore della Fiepet (Federazione italiana degli esercenti pubblici e turistici) di Messina, Andrea Ipsaro Passione – ragazzi motivati che amano Messina e vogliono concorrere alla rinascita dell’economia locale. Un appuntamento che è importante per le aziende siciliane e messinesi e per tanti operatori del settore, che hanno creduto al nostro Fest e grazie al grande lavoro fatto da presidente Palella”.

Alla presentazione dell’evento hanno partecipato, inoltre, l’assessore comunale allo Sviluppo Economico, Guido Signorino, il presidente della Camera di Commercio di Messina Ivo Blandina, il capo ufficio stampa della Città Metropolitana di Messina, Sergio Spadaro, il vice presidente del Cral Città Metropolitana, Sergio Lanzafame e la preside dell’Istituto professionale Alberghiero ‘Antonello’, Maria Muscherà. L'evento si terrà a Piazza Cairoli.