Live Sicilia

Gela

Uccide la madre soffocandola
Poi tenta di eliminare il padre


Articolo letto 13.008 volte
gela, matricidio, omicidio, Caltanissetta, Cronaca

L'autore del delitto è stato fermato.

VOTA
0/5
0 voti

GELA (CALTANISSETTA) - Omicidio a Gela. Un uomo di 54 anni ha ucciso la madre soffocandola e tentato di uccidere anche il padre di 84 anni. Il dramma questa mattina in via Livorno. Pare che il matricida soffrisse di problemi psichici ed è già in stato di fermo. Il papà è stato trasferito all'ospedale "Vittorio Emanuele" di via Palazzi. Sul posto la Polizia. Si attende l'arrivo del medico legale. La vittima si chiama Nunzia Minardi e aveva 75 anni. Il matricida, che ha tentato di uccidere anche il papà Emanuele, 84 anni, si chiama Giuseppe Di Dio.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia, agli ordini del dirigente Francesco Marino, il pm Andrea Sodani e il medico legale che sta eseguendo l'ispezione cadaverica. I vicini che hanno sentito le grida degli anziani e poi dato l'allarme, raccontano che il figlio avrebbe aggredito la madre in cucina, forse con un bastone. Tracce di sangue sono state trovate a terra e su un ventilatore. Poi l'avrebbe strangolata con le mani, prima di avventarsi contro il padre, che è fuggito in strada, mettendosi in salvo grazie anche al sopraggiungere della polizia. Giuseppe Di Dio è stato arrestato e trasferito in ospedale, sotto scorta.