Live Sicilia

Palermo

Cadono le esigenze cautelari
Miserendino lascia i domiciliari


Articolo letto 3.792 volte

Torna libero l'amministratore giudiziario indagato per favoreggiamento nei confronti di Ferdico.

VOTA
0/5
0 voti

amministratore giudiziario, centro commerciale carini, giuseppe ferdico, lascia i domiciliari luigi miserendino, libero luigi miserendino, Cronaca
Luigi Miserendino
PALERMO - Gli indizi di colpevolezza persistono, ma non ci sono più esigenze cautelari. Lascia gli arresti domiciliari e torna libero Luigi Miserendino, il commercialista e amministratore giudiziario indagato per favoreggiamento nei confronti dell'imprenditore Giuseppe Ferdico. Il fatto che Miserendino si sia dimesso dalla gestione dei beni confiscati al re dei detersivi ha fatto venire meno il rischio di inquinamento probatorio e della reiterazione del reato. Da qui la decisione del Gip Walter Turturici che ha accolto la richiesta dell'avvocato Monica Genovese. Secondo l'accusa, Miserendino avrebbe consentito a Ferdico di continuare a gestire il centro commerciale di Carini che gli è stato confiscato. Attraverso due presunti prestanome l'imprenditore sarebbe riuscito a mettere le mani su una parte del patrimonio passato nella disponibilità dello Stato.