Live Sicilia

PALERMO

Tutti in fila per entrare
Palazzo di giustizia blindato


Articolo letto 10.239 volte
allarme sicurezza, controlli, file, palazzo di giustizia, palermo, Cronaca, Palermo
La fila al Palazzo di giustizia di Palermo

Il piano sicurezza crea disagi per accedere agli uffici giudiziari.

VOTA
0/5
0 voti

I nuovi sistemi di controllo per l'acceso al Palazzo di giustizia di Palermo cerano file interminabili. Al mattino tutti in coda per superare i metal detector piazzati nei nuovi e nei vecchi uffici giudiziari. Mugugni fra gli avvocati che devono arrivare alle udienze. La situazione è destinata a peggiorare visto che non sono ancora entrati in funzione i tornelli previsti dal piano sicurezza.

Il ministero della Giustizia ha stanziato cinque milioni di euro, accogliendo tra le altre anche la richiesta del procuratore generale Roberto Scarpinato, dopo che negli ultimi mesi era scattato l'allarme per il rischio attentati ai danni dei magistrati. 

I soldi servono, oltre che per vigilare su chi entra al Palazzo, anche per separare e blindare gli accessi alle stanze dei magistrati antimafia in servizio in Procura; sono aumentate le telecamere e sarà costruita una cabina di regia per tenerle sempre sott'occhio; è stato trasferito l'ufficio postale che prima si trovava al piano terra del vecchio palazzo di Giustizia; si stanno mettendo in sicurezza gli scantinati e si stanno costruendo dei tunnel di collegamento delle nuove palazzine.