Live Sicilia

Il caso Agrigento

L'arresto del candidato M5s, Renzi:
"Pd garantista, i grillini tacciono"


Articolo letto 5.424 volte
cinquestelle, matteo renzi, renzi cultura barbara movimento cinque stelle, Agrigento

Il segretario Dem: "A parti invertite si sarebbe già alzato l'urlo 'Impresentabili'".

VOTA
0/5
0 voti

ROMA - "Ieri un candidato siciliano alle Regionali è stato arrestato. Non lo avete letto con enfasi nei social o sul sacro blog perché è un candidato grillino. Già, avete letto bene: era in lista con il Movimento Cinque Stelle". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi. "A parti invertite si sarebbe già alzato l'urlo: Impresentabili! Onestà! Noi siamo orgogliosi di non pubblicare le numerose foto di questo signore con Di Maio e di Battista. E per noi quel cittadino - di cui neanche facciamo il nome per rispetto alla sua famiglia - è innocente. Siamo garantisti, sempre, noi. Peccato che i grandi opinionisti non diano spazio e attenzione alla contraddizione di questa cultura barbara del Movimento 5 Stelle che grida allo scandalo per un avviso di garanzia degli avversari e minimizza sulle indagini per omicidio colposo o per falso quando toccano i propri amministratori", aggiunge il leader Dem.