Live Sicilia

Regione

L'Asael scrive a Musumeci
"Riforma Province tra le priorità"


Articolo letto 3.256 volte
asael, lettera asael a musumeci, Nello Musumeci
Il presidente Asael Matteo Cocchiara

Lettera dell'associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La risoluzione del problema legato ai trasferimenti della Regione agli enti locali - troppo spesso "episodici, intempestivi e costantemente smagriti" -, ma anche l'istituzione del Consiglio regionale delle autonomie e la "tanto agognata" riforma delle Province. Sono alcuni dei temi toccati dall'Asael, l'associazione che riunisce gli amministratori locali siciliani, in una lettera inviata al neo presidente della Regione Nello Musumeci, che si è insediato oggi a Palazzo d’Orleans. L'Asael chiede anche un incontro a Musumeci per discutere delle questioni sul tavolo. Oltre alla finanza locale, legata anche al problema del precariato a cui "dovrà essere data giusta e urgente attenzione per una sua doverosa soluzione", l'Asael ha segnalato a Musumeci alcuni nodi "che non possono più essere rinviati": dall'acqua ai rifiuti, passando per l'urbanistica, l'ambiente e l'utilizzo dei fondi europei "per una congrua politica degli investimenti". Secondo il presidente dell'Asael, Matteo Cocchiara, "sono tutti temi che hanno bisogno di essere affrontati con molta organicità, rifuggendo dal metodo della continua emergenza che ha caratterizzato l'azione del governo uscente. Al neo presidente Musumeci rivolgiamo un sentito 'buon lavoro' - aggiunge Cocchiara - e diamo la nostra massima disponibilità alla collaborazione per la soluzione delle varie e urgenti questioni".