Live Sicilia

L'incidente

Irene, il papà, i sogni al finestrino
Così una notte l'ha portata via


Articolo letto 110.833 volte
Irene Da Campo Barcellona Pozzo di Gotto, Irene Da Campo incidente mortale Terme vigliatore, Cronaca, Messina

Un incidente ha spezzato la vita di Irene Da Campo, 19 anni. Anche suo papà era morto così.

VOTA
2/5
1 voto

MESSINA- Irene aveva preso il treno quella volta. Lo prendeva spesso, perché spesso viaggiava. Da casa sua, dalle parti di Messina, fino a Milano, dove studiava alla Cattolica che l'attendeva alla fine delle vacanze.

E poi andava ai concerti. Seguiva la vita su ogni binario, in tutte le biforcazioni. E lasciava, ovunque, un dolce profumo di sé. Amava Ed Sheeran, Irene, un cantautore inglese e gli dedicava post su facebook, non da semplice fan, ma da anima sensibile che ha trovato un maestro di cui fidarsi. Amava pure gli 'One Direction', mentre cantano 'Little things', piccole cose.

E quella volta, in treno, decise che era il caso di farsi una foto. I treni possono essere tristi, quando sono vuoti o attraversati da ombre imbevute di malinconia. La massima emozione che offrono è la targhetta che perentoriamente invita a non affacciarsi dal finestrino. I treni hanno un odore di nebbia, l'odore del passaggio, del chiaroscuro, della galleria.

Forse per questo Irene decise di riempire quel vuoto con uno scatto, con una smorfia sul riflesso del vetro e le guance gonfiate da un soffio di leggerezza bambina. Oppure, chissà, non era un treno, ma una finestra su qualche tipo di rotaia. Oppure ancora, la speranza che accompagna una destinazione ignota. Non lo sappiamo con certezza, i resoconti di facebook rispecchiano sempre labili inquadrature di preziosa umanità. Sono come finestrini. Ma quello che conta è il riflesso dell'amore, quando improvvisamente manca nella sua sostanza visibile. E quello si vede.

Irene è morta stanotte, in un incidente stradale. Il notiziario delle cose tragiche ha ripreso, purtroppo, anche la sua storia. “Irene Da Campo, 19 anni è morta intorno alle 4 del mattino a Terme Vigliatore (Me) in un incidente stradale. La giovane era alla guida di una Fiat Panda quando ha perso il controllo del mezzo, che si è schiantato contro un muro in via Stracuzzi. La ragazza è morta sul colpo. La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha aperto un'inchiesta e i carabinieri stanno indagando sulle dinamiche dell'incidente. Hanno anche acquisito le immagini delle telecamere della vicina Farmacia delle Terme. Non è escluso il coinvolgimento di un'altra auto”.

Aveva perso suo papà, Antonino, quando aveva sei anni, Irene. Pure lui era morto a trent'anni per un incidente, con la moto. Gli amici e i parenti sono andati in ospedale. Qualcuno ha avuto il coraggio di abbracciare la mamma, Marilena, impietrita, senza riuscire a muoversi e a parlare.

Così la notte ha portato via Irene che sognava, amava e cantava. Come nella canzone 'Little things': “Le tue mani combaciano con le mie come se fossero state create per me. Ma tieni a mente era destino fosse così e unisco i puntini con le lentiggini sulle tue guance e tutto prende senso per me”. Le piccole cose che restano alla fine del viaggio, nello scompartimento in ombra.