Live Sicilia

La giunta regionale

È veneto e si occupò di Napoli
Assessore ai rifiuti, c’è un nome


assessore, energia, giunta, musumeci, regione, rifiuti, udc

L’Udc propone Alberto Pierobon, già subcommissario per l’emergenza campana. Si attende il sì di Musumeci.


PALERMO - Un nome adesso c’è. Anche se la nomina non è ancora cosa fatta. Ma l’Udc, il partito che ha il “compito” di indicare il nuovo assessore all’Energia, dopo l’addio di
Vincenzo Figuccia, ha avanzatoa Nello Musumeci la propria proposta. Il nome sul tavolo è quello di Alberto Pierobon, 56 anni, nato a Cittadella in provincia di Padova. Un tecnico, di alto profilo e non siciliano, come era stato detto nei giorni scorsi.

E certamente il curriculum del probabile nuovo assessore all’Energia e ai rifiuti della Regione siciliana è corposo e attinente alla materia scottante e complessa di cui eventualmente dovrà occuparsi. Una carriera molto varia, quella di Pierobon, iniziata in Polizia a 19 anni (lì resterà per cinque anni), poi il lavoro in banca, al Credito Italiano, per tre anni, svolgendo varie mansioni. A 25 anni l'ingresso nella pubblica amministrazione prima come responsabile amministrativo contabile in un comune di 5 mila abitanti; poi come vice segretario generale di un comune di 15mila abitanti; due anni dopo come dirigente in un comune di 30 mila abitanti;successivamente come direttore generale di un’azienda pubblica per nove anni.

Una carriera costantemente in ascesa. Dal giugno 2006, si legge sempre nel curriculum, sceglie di fare il consulente libero professionista in materia ambientale, di servizi pubblici, enti locali, quindi diventa componente della commissione ministeriale ambientale presieduta dal generale Roberto Jucci per oltre un anno. Si trattava di una struttura "di supporto e di coordinamento ai commissari governativi per le Regioni in situazione di emergenza ambientale"- Ecco quindi il tema della gestione dell’immondizia: per due mesi, nel 2007, Pierobon è subcommissario per la raccolta differenziata nell’ambito dell’emergenza rifiuti campana. In seguito poi Pierobon lavora anche col Ministero dell’Ambiente su bonifiche e rifiuti. È questo il curriculum che è giunto in queste ore a Musumeci. Nelle prossime ore si saprà se il nome proposto dall’Udc è quello giusto anche per il governatore.