Live Sicilia

Enna

Notte di paura a Pietraperzia
Spari contro un centro migranti


associazione don bosco 2000, enna spari centro migranti, pietraperzia, spari contro centro migranti, Cronaca, Enna

L'associazione che gestisce la struttura: "Non pensavamo si arrivasse a tanto". Foto Facebook

VOTA
0/5
0 voti

ENNA - Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati contro i locali della casa canonica di via San Giuseppe a Pietraperzia (Enna) che ospitano da 4 giorni una ventina di migranti. Non ci sono feriti ma i proiettili hanno mandato in frantumi una finestra. C'è stata tanta paura tra i migranti e gli operatori. La gestione del centro è svolta dall'associazione "Don Bosco 2000" di Piazza Armerina (Enna).

"Siamo straniti per i fatti che sono accaduti e anche addolorati per la paura che hanno preso i ragazzi, tutti del Bangladesh". Lo dice Agostino Sella, presidente dell'Associazione Don Bosco 2000, che gestisce il centro contro il quale, la notte scorsa, sono stati esplosi colpi di fucile a pallettoni. "In realtà - aggiunge - il paese ha accolto con favore questi ragazzi, appena maggiorenni. Ma in linea con le polemiche che infiammano l'Italia, ci sono state delle frange di dissenso. Certo non pensavamo che si potesse arrivare a tanto".