Live Sicilia

I carabinieri avvertiti da un vicino

Furto in una villetta a Lampedusa
Arrestati tre ospiti dell'hotspot


furto lampedusa, tunisini arrestati lampedusa, Agrigento

Rubati gioielli e altri oggetti.

VOTA
0/5
0 voti

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - Tre tunisini sbarcati un mese fa a Lampedusa e ospiti del locale hotspot sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di furto in abitazione. Approfittando del buio, secondo le indagini i tre erano riusciti ad entrare in una villetta isolata, approfittando dell'assenza del proprietario, mettendo a soqquadro le stanze e arraffando ogni cosa. Ai topi d'appartamento è stato fatale, però, aver acceso la luce di una stanza. Infatti, in quel momento stava rincasando un vicino che si è insospettito ed ha telefonato immediatamente al 112. Due pattuglie dei carabinieri, già impegnate in vari posti di blocco sul territorio, dopo aver circondato la villetta hanno fatto irruzione all'interno sorprendendo i tre tunisini. Dai loro giubbotti, durante le perquisizioni, sono saltati fuori gioielli e altri oggetti. Tutta la refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario. I tre arrestati, un ventenne e due trentenni, sono adesso in cella a disposizione dell'autorità giudiziaria di Agrigento.

(ANSA).