Live Sicilia

POLITICHE 2018

Cancelleri: "Non è voto di protesta
Musumeci mi fa schifo"


cancelleri, CANCELLERI MUSUMECI, cancelleri musumeci video, musumeci video, video cancelleri contor musumeci, Politica

Il vicepresidente grillino dell'Ars commenta il "cappotto" del M5s in Sicilia. IL VIDEO.


PALERMO - "Collegatevi, ho qualcosa da dirvi". Lo ha scritto su Facebook il leader del Movimento 5 stelle in Sicilia,
Giancarlo Cancelleri, che ha pubblicato un video sul social network con un'analisi del voto in Sicilia, collegando il risultato nazionale alla situazione politica siciliana. "Non è stato un voto di pancia - dice - ma un voto per dire no all'incapacità totale del governo di questa nazione".


"Sbalordito dai risultati. In Sicilia, abbiamo preso 1 milione e 200 mila voti, che non sono per nulla di protesta, come vogliono fare credere, ma arrivano da gente convinta della nostra linea, della nostra proposta, e che sono indirizzati contro il governo del nulla di Musumeci. Cancelleri sottolinea anche il cappotto rifilato al centro destra. "Abbiamo vinto 28 a zero e Micciché ha il coraggio di dire che nell’ondata di protesta c’è stato il risultato straordinario di Forza italia, quando il centro destra ha perso 11 punti percentuali".

"Il Pd - afferma Cancelleri - è praticamente scomparso, la coalizione del centrodestra ha perso 100 mila voti rispetto a novembre e Musumeci parla di un risultato segno del malessere? I cittadini hanno votato convintamente per noi, che non abbiamo responsabilità del disastro degli ultimi 20-30 anni. Il centro-destra si sentiva sicuro e invece gli è arrivata una batosta incredibile. Altro che segno del malessere, questa sconfitta è figlia dei 100 giorni di governo del nulla di Musumeci. In questa campagna elettorale ho incontrato parecchi delusi, si sono resi conto che Musumeci sta solo sostituendo gli uomini messi da Crocetta con i suoi: è un poltronaro come Crocetta. Malessere? Non ci sto, mi fa schifo un presidente che parla in questi termini della prima forza politica del Paese, cui invece dovrebbe guardare come interfaccia per risolvere i problemi dei siciliani".

"Rammaricato per il risultato delle Regionali? No, in quell'occasione abbiamo salito un gradino della scala che ci ha portato davanti ad una porta ben più importante, quella del governo della Nazione, se Mattarella ci darà la possibilità di formare il nuovo esecutivo".

GUARDA IL VIDEO