Live Sicilia

IL SEQUESTRO

Nata come area artigianale
è diventata una discarica


bompensiere caltanissetta, bompensiere discarica, caltanissetta bompensiere, sequestrata area bompensiere caltanissetta, Caltanissetta, Cronaca

L'area fu realizzata circa dieci anni fa con investimenti pubblici per quasi un milione di euro.

VOTA
0/5
0 voti

CALTANISSETTA - L'intera area artigianale di Bonpensiere (Caltanissetta) è stata sequestrata dalla Guardia di finanza della Tenenza di Mussomeli perché divenuta una discarica abusiva di rifiuti di qualsiasi genere. Nell'area, estesa per circa 13 mila metri quadrati, i militari hanno trovato, tra l'altro, telai di autoveicoli, tra cui un'ambulanza, un compattatore pieno di rifiuti, pneumatici usati, elettrodomestici rotti, materiale di risulta da demolizioni edili e i rottami di una ruspa. L'area è ora in attesa delle operazioni di bonifica.

Realizzata circa dieci anni fa grazie ad investimenti di fondi pubblici per quasi un milione di euro, l'area "sarebbe dovuta essere - sottolineano le Fiamme Gialle - volano per l'economia della cittadina, favorendo lo sviluppo delle imprese artigiane e incoraggiando l'imprenditoria giovanile nel settore. Ci si trova ancora una volta purtroppo di fronte all'insensato sperpero di fondi pubblici e alla scriteriata gestione della 'cosa pubblica' che hanno trasformato un'area di sviluppo economico con notevoli ed evidenti ripercussioni in ambito sociale in un centro di raccolta e stoccaggio rifiuti di qualsiasi genere". (ANSA).