Live Sicilia

Palermo

Asp in piazza riparte da Isola
Al via la partnership con l'Unicef


antonio candela, asp di palermo, asp di palermo e univef, asp in piazza 2018, asp in piazza isola delle femmine, prevenzione asp di palermo, Cronaca, Salute
Da sinistra il presidente di Unicef Sicilia, Umberto Palma; il commissario dell'Asp di Palermo, Antonio Candela ed il segretario generale di Unicef Sicilia, Filippo Alioto

L'appuntamento giovedì 8 marzo in piazza Umberto I.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - L’Unicef affiancherà l’Azienda sanitaria provinciale di Palermo nelle “Asp in Piazza”, iniziative itineranti sulla prevenzione in programma da domani (giovedì 8 marzo) ad Isola delle Femmine. In un gazebo che troverà giovedì 8 marzo ospitalità all’interno del Villaggio della salute di Piazza Umberto I, verranno fornite informazioni ed indicazioni sulla promozione dell’allattamento al seno. Nell’ambito del rapporto di collaborazione tra Asp ed Unicef, sempre domani, alle ore 11, all’Ospedale di Partinico, l’Associazione non governativa regalerà “le mimose e ringrazierà le mamme (ospiti dell’UOC di Ostetricia e Ginecologia, ndr) che hanno dato il loro contributo per innalzare la bassa natalità regionale e promuovere l'allattamento al seno”.

Intanto è tutto pronto ad Isola delle Femmine per il via alla quinta edizione di “Asp in Piazza”, manifestazione che ha consentito negli anni scorsi di diagnosticare a bordo dei camper 79 tumori in una fase asintomatica. Gli utenti di tutto il comprensorio avranno la possibilità (dalle 9.30 alle 16.30) di effettuare: lo screening del tumore alla mammella, del cervico carcinoma, del tumore al colon retto, del melanoma, del tumore alla tiroide e della malattie croniche non trasmissibili. Saranno presenti anche i medici del servizio di epidemiologia per le vaccinazioni. Basterà presentarsi in Piazza Umberto I con un certificato aggiornato per avere somministrato il vaccino. Per la prima volta nelle iniziative di “Asp in Piazza”, ad Isola delle Femmine ci sarà anche il nuovo camper per la prevenzione dei comportamenti a rischio legati a disturbi da dipendenze patologiche.